Allegri via dalla Juventus? Cosa succede sulla panchina bianconera

Allegri potrebbe essere esonerato dalla Juventus, secondo un’indiscrezione: cosa sta succedendo sulla panchina bianconera e chi potrebbe essere il sostituto.

Clamoroso a Torino: la Juventus starebbe pensando di esonerare Massimiliano Allegri. La clamorosa indiscrezione è stata diffusa nelle ultime ore e vedrebbe l’attuale allenatore dei bianconeri venire messo da parte dal club per ragioni legate al mercato e ai rapporti interni con la dirigenza. L’obiettivo per sostituirlo sarebbe un allenatore internazionale.

A dare la notizia è stato Ilario Di Giovanbattista, il direttore editoriale di Radio Radio ed ex-giornalista sportivo in Rai, durante la puntata odierna della trasmissione sportiva da lui condotta sull’emittente. “La Juventus sta pensando di sostituire Massimiliano Allegri e avrebbe anche individuato un grande allenatore di caratura internazionale che non sta in Italia ma che in italia c’è stato”.

Juventus, esonero Allegri: quali sono i motivi

Per adesso, solo Radio Radio ha dato la notizia, alla quale mancano ancora conferme e pertanto va presa con le dovute cautele. Il giornalista Enrico Camelio ha comunque fornito alcuni dettagli sul possibile addio di Allegri alla panchina juventina, che sarebbero motivati da discussioni interne legate al calciomercato.

“Tutto parte da alcuni bisticci sul calciomercato, qualcuno dice Milinkovic-Savic, che è una fissazione di Allegri” ha riportato Camelio. In assenza di ulteriori dettagli, sembrerebbe possibile che il mancato arrivo del giocatore della Lazio potrebbe aver portato a una rottura tra le parti, anche se non è chiaro se sia Allegri a volersene andare o la Juventus a volerlo esonerare. Un dettaglio non da poco, dato che il tecnico ha un contratto fino al 2025 e guadagna 7 milioni l’anno.

In molti, comunque, hanno notato che il mercato della Juventus fin qui è stato abbastanza tiepido: perso Dybala a zero, che probabilmente andrà all’Inter, il club bianconero non è riuscito ad assicurarsi nemmeno Perisic, e nel frattempo potrebbe non riuscire a prendere nemmeno Di Maria. La pista Pogba resta ancora calda, ma non è sicuro che si possa arrivare alla chiusura.

Juventus, esonero Allegri: chi lo sostituirà

Proseguendo con l’indiscrezione, ancora senza conferme, diffusa oggi da Radio Radio, ci sarebbe anche già l’idenkit del nuovo allenatore dei bianconeri, anche se manca ancora il suo nome.

Camelio sostiene che la Juve avrebbe “già parlato con un allenatore internazionale che guadagna tantissimo“, mentre Di Giovanbattista, come visto poco sorpa, ha parlato di “allenatore di caratura internazionale che non sta in Italia ma che in italia c’è stato”.

Alcuni indizi che lasciano la porta aperta a molte possibilità, prima su tutte quella di Diego Simeone, che ha un contratto fino al 2024 con l’Atletico Madrid ma qualche tempo fa era indicato come meno saldo rispetto al passato sulla panchina dei Colchoneros. Simeone, che con il suo ingaggio da 40 milioni lordi annui (circa 22 netti) è il tecnico più pagato al mondo, ha allenato in Italia all’inizio della sua esperienza in panchina, quando nel 2011 si sedette sulla panchina del Catania.