Zaniolo canta ‘Grazie Roma”: cosa significa?

Zaniolo è apparso a un concerto di Venditti, cantando ‘Grazie Roma’ assieme all’artista: come devono interpretare questo gesto i tifosi giallorossi?

Cosa succede con Zaniolo? Dopo mesi di tensioni tra l’attaccante 23enne e la Roma, al punto che la sua cessione alla Juventus era sambrata quasi obbligata, ecco che le cose paiono ora aver preso una piega completamente diversa. E a dimostrarlo è stata la comparsata di ieri sera del giocatore giallorosso a un concerto di Antonello Venditti.

La sera di venerdì 2 settembre, infatti, all’Auditorium Parco della Musica di Roma si è tenuto un concerto del celebre cantautore romano (e romanista), sul palco assieme al collega Francesco De Gregori. A un certo punto, Zaniolo è saluto sul palco e ha cantato Grazie Roma, storico successo di Venditti che è da tempo considerato una sorta di inno non ufficiale del club giallorosso.

Perché Zaniolo ha cantato ‘Grazie Roma’ con Venditti

La cosa ha comprensibilmente lasciato i fan del club capitolino un po’ sbigottiti: Zaniolo sembrava avere ormai rotto con la società e i suoi tifosi, dopo che in questi anni il rapporto tra le parti non era mai stato idilliaco. Con un rinnovo ancora di discutere (la scadenza è nel 2024) e le sirene di Juventus e Tottenham, la sua cessione pareva scontata.

Le cose però sono andate diversamente, e il mercato si è concluso con l’attaccante della Nazionale ancora nella rosa giallorossa. Attualmente non è a disposizione di Mourinho, ma solo per l’infortunio patito lo scorso 22 agosto, durante la seconda di campionato contro la Cremonese: lussazione alla spalla, con un rientro previsto tra un paio di settimane.

Visto come si è messa la sua situazione ora, è abbastanza ovvio che club e giocatore vogliano ricucire l’eventuale strappo (anche con il tecnico Mourinho) per affrontare questa stagione al meglio. Infatti, proprio nella giornata di ieri il direttore sportivo Tiago Pinto aveva rassicurato: “Zaniolo non è mai stato un problema, né vicino alla partenza. Ho appena chiamato il suo agente Vigorelli per iniziare a programmare i nostri incontri. Ora deve recuperare dall’infortunio”.

Buon notizie, dunque. La Roma e Zaniolo vogliono dimostrare di essere più legati che mai, allontanando l’interesse degli altri club e ristabilendo l’armonia nello spogliatoio e tra i tifosi, in vista di una stagione molto importante. La comparsata del giocatore al concerto di Venditti sembra proprio una trovata comunicativa nel tipico stile della nuova Roma dei Friedkin.