Udinese in vendita: i Pozzo trattano con un fondo USA

udinese
Fonte: Image Photo

L’Udinese sta per accogliere nuovi investitori: un0indiscrezione parla di grosse quote del club sul punto di essere cedute dai Pozzo a un fondo americano.

La notizia arriva da The Athletic, che in un articolo uscito oggi pomeriggio a firma di Adam Leventhal e Matt Slater racconta come la famiglia Pozzo sia in una trattativa avanzata per la cessione di una “significativa quota” dell’Udinese a un fondo d’investimento statunitense. L’affare, secondo quanto riportato, comporterebbe anche la cessione allo stesso soggetto di una quota di minoranza del Watford.

Dell’operazione si starebbe occupando in prima persona proprio Gino Pozzo, assieme ad altri membri della sua famiglia. Da tempo, l’Udinese è ritenuta un modello di gestione manageriale, nonostante gli scarsi risultati sportivi ottenuti negli ultimi anni, ma in questa stagione il club friulano sta sorprendendo tutti, e in questo momento si trova in sesta posizione in Serie A, alle porte della qualificazione alla prossima Champions League.

Cessione Udinese: cosa succede, il punto sulla trattativa

Al momento, di questo affare si sa ancora molto poco, ma quello che pare chiaro è che gli acquirenti non rileverebbero la maggioranza delle azioni societarie: l’Udinese resterebbe dunque di proprietà dei Pozzo, che però si troverebbe con un importante socio nel club. Il valore della società è stimato in 200 milioni di euro, ma non è ancora noto a quanto ammonti l’intervento del fondo americano.

Stesso discorso in merito al Watford, in cui però la partecipazione dovrebbe essere inferiore: la società inglese, attualmente decima di Championship, varrebbe circa 161 milioni di euro, ma il suo valore potrebbe crescere fino a 230 se dovesse ottenere la promozione in Premier League.

Non è chiaro nemmeno se questa doppia operazione sia solo il punto di partenza per una scalata che vedrà, nel giro di qualche tempo, uno o entrambi i club cambiare proprietà, o se la famiglia Pozzo intenda solamente coinvolgere nuovi soci per aumentare le potenzialità commerciali e di spesa delledue squadre.

Cessione Udinese: chi vuole acquistare i friulani

The Athletic ha parlato di un fondo statunitense che starebbe trattando coi Pozzo sia per le quote dell’Udinese che per quelle del Watford, ma al momento non sono stati fatti nomi né sono state fornite altre informazioni precise sul soggetto in questione.

Si dovrebbe comunque trattare di un cosiddetto fondo SPAC, cioè Special Purpose Acquisition Company. Si tratta di un tipo di fondo d’investimento creato da zero e quotato in borsa, sostenuto da una società che fa da sponsor e punta ad attirare altri finanziatori con le specifico scopo di investire in un’altra società già esistente (di solito attorno al 20-30%), che fondendosi poi allo SPAC verrebbe automaticamente quotata in borsa a sua volta.