Trossard, chi è l’obiettivo del Chelsea se salta Leao

trossard
Fonte: Image Photo

Il Chelsea ha puntato Rafael Leao del Milan per rinforzare la sua rosa ma il belga Leandro Trossard è un’alternativa.

Non è ancora cominciato il tormentone Leao-Chelsea ma se davvero dovesse arrivare l’offerta da 100 milioni al Milan l’affare sarebbe in dirittura d’arrivo. Tuttavia i Blues hanno nel mirino come opzione il belga del Brighton.

Trossard come gioca

Il belga è esploso quest’anno in Premier soprattutto per via della spettacolare tripletta segnata al Liverpool ad Anfield Road, quando il Brighton di De Zerbi era riuscito a strappare un 3-3. In realtà Trossard, trequartista brevilineo (è alto 1.71) nato nel 1994, è al Brighton dal 2019 e ha segnato in tre stagioni e mezzo già 25 volte in 119 presenze, con un massimo di 8 gol nella Premier 2020-21.

Giocatore ambidestro, può essere schierato come esterno sinistro o addirittura come falso centravanti. In questo ricorda molto il connazionale Dries Mertens.Il suo contratto scade nel 2023 ma il suo valore si aggira intorno ai 30 milioni di euro perché io Brighton, che lo pagò 19 milioni circa dal Genk, ha un’opzione di rinnovo automatico per un’altra stagione. Prende 2.2 milioni di sterline all’anno, circa 2.7 milioni di euro. Per un giocatore così non è nemmeno tanto.

Al Mondiale in Qatar è uno dei pochissimi che si sta salvando nella non brillante spedizione dei Diavoli Rossi, con gli esponenti della vecchia guardia che sarebbero arrivati addirittura alle mani.

Trossard al Chelsea le cifre

Non ha molti problemi di portafoglio il Chelsea e anche per questo motivo Leao del Milan rimane la prima opzione come rinforzo per l’attacco. Il portoghese però ha una valutazione intorno ai 100 milioni e starebbe secondo le ultime indiscrezioni trattando il rinnovo del contratto col Milan, che scade nel 2024.

Trossard però ha un grande vantaggio rispetto a Leao e cioè che al Brighton ha già avuto come allenatore l’attuale tecnico del Chelsea, Graham Potter. Anzi si può proprio dire che sia stato Potter l’allenatore che ha trasformato Trossard in un uomo-mercato nelle ultime tre stagioni e mezzo quando era ancora al Brighton.

Certo, è un po’ più in là con gli anni rispetto a Leao, ma è anche già abituato ai ritmi e al gioco della Premier League, per cui come opzione per l’attacco il belga è da ritenere fattibile per i Blues. E poi, appunto, costerebbe molto meno di Leao anche se il Chelsea ha un portafoglio quasi senza fondo come ha dimostrato nelle ultime sessioni di mercato e addirittura entrando nelle trattative per Cristiano Ronaldo.