Tiago Djalò: chi è il giocatore che piace al Napoli

tiago djalò lille
Fonte: Instagram

Tutto su Tiago Djalò: scopriamo chi è il giocatore del Lille che piace al Napoli in vista del mercato di gennaio. 

Il Napoli avrebbe chiesto informazioni sul difensore del Lille Tiago Djalò, in grado di giocare come centrale o come terzino sinistro. Il lusitano sarebbe una preziosa aggiunta alla rosa a disposizione di Spalletti, grazie alla sua duttilità, in un settore del campo dove al momento ci sono poche alternative ai titolari.

Tiago Djalo: come gioca

Djalo è uno dei punti fermi del Lilla di quest’anno, una squadra che non si fa problemi nel lanciare i giovani, visto che il portoghese è un classe 2000. Nasce come centrale ma può giocare come terzino sinistro, che poi è il ruolo in cui è stato maggiormente utilizzato dalla squadra francese.

Non è stato convocato per il Mondiale per un motivo soprattutto, e cioè che nel suo ruolo Fernando Santos aveva ampia scelta. Nell’Under 21 invece è una prima scelta regolare dei lusitani. Anche se poi va detto che non è che il Portogallo al Mondiale abbia cavato molto né da Joao Cancelo quando spostato a sinistra né da Guerrero.

Nel Lilla invece è quasi un intoccabile come dimostrano le 14 presenze condite da 2 gol e anche 5 ammonizioni in questa stagione. Alto 1.90, è prestante fisicamente ma pure rapido. Insomma, un difensore moderno che potrebbe essere usato volendo in una difesa a tre.

Tiago Djalò: stipendio

Come sempre succede quando si parla del Lilla, ma questo il Napoli lo sa probabilmente, è che parliamo di una bottega molto cara o comunque difficile da maneggiare in fase di trattativa. Moltissimi giovani dal Lilla sono finiti altrove in campionati e in palcoscenici più prestigiosi, a cominciare proprio da quel Victor Osimhen che ormai è una stella del Napoli e della Serie A ma che era esploso al Lilla.

Curiosamente Tiago Djalò, prodotto del vivaio dello Sporting Lisbona, ha un passato nella primavera del Milan tra il 2018 e il 2019 ma i rossoneri non ebbero né tempo né coraggio probabilmente per puntare su questo portoghese originario della Guinea-Bissau.

Il suo valore di mercato adesso si aggira sui 15-20 milioni di euro però in compenso il suo stipendio è decisamente abbordabile come quasi tutti i giocatori del Lille e dovrebbe aggirarsi intorno ai 350mila euro a stagione. Al Napoli basterebbe offrire al giocatore anche solo uno stipendio raddoppiato o quasi triplicato per convincerlo.

Nella rosa di Spalletti andrebbe ad occupare un ruolo importante, primo cambio o jolly quantomeno per tre dei quattro ruoli della difesa, in teoria meglio di Juan Jesus e soprattutto più affidabile di Tuanzebe, acquisto così così della passata campagna invernale. Tiago Djalò è un giocatore già pronto e affidabile, ma questo Giuntoli e il Napoli lo sanno benissimo.