Tanganga, chi è il difensore che piace al Milan

Dopo la brutta sconfitta contro lo Spezia che ha mostrato più di una crepa in difesa il Milan avrebbe messo gli occhi su Tanganga, centrale del Tottenham. 

Il mercato di gennaio porterà probabilmente un rinforzo in difesa per il Milan, falcidiato dagli infortuni e con giocatori ritenuti forse non all’altezza: Japhet Tanganga del Tottenham è uno dei nomi accostati di recente ai rossoneri.

LEGGI ANCHE: MILAN, PIACE BAILLY

Tanganga, caratteristiche

L’anglo-congolese è un prodotto del vivaio del Tottenham: ha 22 anni, è alto 1.84 e quest’anno è già sceso in campo 17 volte in tutte le competizioni, titolare per esempio in 3 delle 5 partite disputate dagli Spurs in Conference League.

Può giocare come centrale sia in una difesa a tre che a quattro, anche se con Antonio Conte il suo minutaggio è andato via via scemando, e persino da laterale destro in caso di necessità. Anche per questo Tanganga probabilmente verrà mandato a farsi le ossa da qualche altra parte e il Milan pare abbia chiesto delle informazioni per il prestito.

Japhet è anche nel giro dell’Under 21 inglese.

Tanganga, lo stipendio

Il contratto di Tanganga scade nel 2025 e il Tottenham al massimo, appunto, lo cederà in prestito. Viene valutato una quindicina di milioni, cifra che il Milan non ha intenzione di spendere per il momento. Un contratto rinnovato due anni fa a cifre “quasi accessibili”, e cioè di 1.5 milioni di euro a stagione, circa. 

La speranza, chissà, è di trovare una sorta di “nuovo Tomori”, un altro centrale difensivo dal rendimento altissimo pescato in Premier League. La prima scelta sarebbe Bailly, ma l’ivoriano del Manchester United ha uno stipendio forse troppo alto per le possibilità del Milan. Quindi Tanganga potrebbe essere una soluzione-tampone a basso costo.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI