Stipendi Torino 2022 2023, quanto vale il monte ingaggi granata

Stipendi Torino 2022/23, ecco il monte ingaggi del club di Urbano Cairo: il serbo Vlasic con 2.5 milioni netti è il più pagato dopo l’addio del “Gallo” Belotti. 

Il Toro ha scelto di proseguire con Ivan Juric per questo suo nuovo ciclo e mettere una pietra sopra alle ultime deludenti annate, dove ha seriamente rischiato di retrocedere in Serie B.

Fonte immagine: @TorinoFC_1906 (Twitter)

Stipendi Torino 2022/23, chi guadagna di più

Dopo l’addio di Andrea Belotti, che percepiva 2 milioni di euro netti l’anno adesso è Vlasic il giocatore granata con lo stipendio più alto: 2.5 milioni netti, anche se è in prestito dal West Ham.

A rincorre il Gallo in questa speciale classifica, si trovano Sanabria, Miranchuk, Rodriguez e Linetty che guadagnano rispettivamente tra 1.8 milioni di euro e un milione e mezzo.

Il calciatore meno pagato tra quelli del gruppo prima squadra è il mediano classe 2000 Michel Adopo, che percepisce circa 60mila euro l’anno.

Fonte immagine: InsideFoto

Stipendi Torino 2022/23, l’elenco completo

Ecco la lista degli stipendi Torino:

  • Nikola Vlasic 2,5 milioni
  • Antonio Sanabria 1,8 milioni
  • Alexey Miranchuk 1,7 milioni
  • Ricardo Rodriguez 1,5 milioni
  • Karol Linetty 1,5 milioni
  • Perr Schuurs 1,4 milioni
  • Valentino Lazaro 1,2 milioni
  • Erith Berisha 1 milione
  • Yann Karamoh 1 milione
  • Ola Aina 0,9 milioni
  • Nemanja Radonjic 0,8 milioni
  • Samuele Ricci 0,8 milioni
  • Pietro Pellegri 0,7 milioni
  • Mergim Vojvoda 0,7 milioni
  • David Zima 0,7 milioni
  • Vanja Milinkovic Savic 0,4 milioni
  • Wilfried Singo 0,4 milioni
  • Alessandro Buongiorno 0,3 milioni
  • Michel Adopo 60mila euro
  • Ivan Ilic: prestito
  • Ronaldo Vieira: prestito
  • Andreaw Gravillon: prestito
  • Morre Makadji: prestito
Alessandro Ruta
Alessandro Ruta
Milanese, classe 1982, vive vicino a Bilbao. Ha scritto una quindicina di libri, non solo di sport. In passato ha lavorato per La Gazzetta dello Sport e Mediaset, oggi collabora con varie testate italiane e spagnole

Potrebbe interessarti anche: