Stipendi HJK 2022/2023: quanto vale il monte ingaggi dei finlandesi

Stipendi HJK 2022/2023 il valore del monte ingaggi della squadra finlandese, inserita nel girone di Europa League con la Roma

Dopo la vittoria della Conference League, la Roma vuole fare bene anche in Europa League, provando a perpetrare quella tradizione europea che ha contrassegnato i giallorossi negli ultimi anni. Due stagioni fa, infatti, i capitolini hanno raggiunto le semifinali della competizione, capitolando poi in malo modo contro il Manchester United. Lo scorso anno la spedizione in Conference League è andata alla grande, suggellata dalla vittoria in finale contro il Feyenoord. Ora, in attesa di poter tornare a giocare la competizione più prestigiosa, la Roma vuole fare bene anche in Europa League, col sogno di mettere in bacheca un altro trofeo.

Sul cammino della Roma c’è un girone insidioso, col Betis Siviglia, il Ludogorets e l’HJK. I finlandesi paiono, almeno sulla carta, la squadra più abbordabile, ma bisogna stare attenti a sottovalutare l’Helsinki. Negli ultimi anni le squadre scandinave sono cresciute moltissimo, proprio i giallorossi ne hanno avuto un assaggio con la disfatta sul campo del Bodo/Glimt della scorsa stagione. Un monito in più per non sottovalutare una squadra con delle idee e dei giocatori interessanti.

Stipendi HJK 2022/2023: i giocatori principali

Nella rosa dell’HJK figurano diversi calciatori della nazionale finlandese, dai fratelli Riski a Toivio fino a Perparim Hetemaj, vecchia conoscenza del calcio italiano che in carriera ha già segnato alla Roma. La forza economica dei finlandesi è molto bassa, lontana dagli standard del calcio europeo che conosciamo: l’unico calciatore a superare le 100.000 sterline annue è Riski, tra gli stipendi noti. Cifre basse, che però non devono far pensare a una squadra venuta a fare la comparsa in Europa League.

Stipendi HJK 2022/2023: la lista

Di seguito la lista degli stipendi noti dei calciatori dell’HJK:

  • Roope Riski: 140.000 sterline
  • Murillo: 51.000 sterline
  • Atomu Tanaka: 39.000 sterline
  • Riku Riski: 36.000 sterline
  • David Browne: 33.000 sterline
  • Valtteri Moren: 30.000 sterline
  • Lucas Lingman: 27.000 sterline
  • Miro Tenho: 26.000 sterline
  • Hugo Keto: 21.000 sterline
  • Conor Hazard: non noto
  • Jakob Tannander: non noto
  • Elmo Henriksson: non noto
  • Matias Niemela: non noto
  • Aapo Halme: non noto
  • Paulus Arajuuri: non noto
  • Joona Toivio: non noto
  • Arttu Hoskonen: non noto
  • Matti Peltola: non noto
  • Jukka Raitala: non noto
  • Janne Sassella: non noto
  • Miska Ylitolva: non noto
  • Manuel Martic: non noto
  • Prepari Hetemaj: non noto
  • Nassim Boujellab: non noto
  • Santeri Vaananen: non noto
  • Johannes Vil-Kokko: non noto
  • Santeri Hostikka: non noto
  • Pyry Soiri: non noto
  • Casper Terho: non noto
  • Malik Abubakari: non noto
  • Bojan Radulovic: non noto
  • Fabian Serrarens: non noto
  • Anthony Olusanya: non noto