Spalletti e la sua bugia sul “matrimonio”: così ha tradito il suo amore

Dichiarazioni simpatiche e un po’ particolari di Luciano Spalletti nel post partita di Barcellona-Napoli. Parole che non sono sfuggite…

Pareggio importante quello ottenuto dal Napoli sul campo del Barcellona. Il gol di Zielinski ha fatto sognare e non poco gli azzurri, che sono andati vicinissimi al colpaccio al Camp Nou. Il rigore, un po’ dubbio, realizzato da Ferran Torres ha però rimesso la situazione e il risultato in equilibrio. Tutto però è ancora in ballo e in gioco. Dunque il match dell’Armando Maradona, che si disputerà giovedì prossimo, potrebbe davvero portare con sé tante emozioni.

Spalletti, quelle parole sul suo matrimonio: ecco cos’ha detto

Il grande protagonista del post partita è stato però il tecnico dei partenopei Luciano Spalletti. Il mister ha analizzato la partita, elogiando comunque la prestazione e la personalità messa in mostra dai suoi giocatori ed esprimendo qualche dubbio sul penalty che alla fine ha deciso la partita. E poi c’è stato, ai microfoni di Dazn, anche per un aneddoto e un simpatico siparietto sul look tenuto in panchina. Infatti il tecnico del Napoli indossava le sue solite scarpette da calcio. Ma c’è qualcosa dietro? A spiegare il tutto, con chiarezza e un’immancabile ironia, è stato il diretto interessato. Queste le sue parole: “Nessuna scaramanzia. Sto meglio con queste scarpette. Tra l’altro devo ancora sposarmi. Penso che quando avverrà lo farò con quelle scarpe lì”.

Ed ecco che in molti si sono inevitabilmente chiesti e domandati chi sia la dolce metà del buon Luciano, che è sempre rimasta lontana dalla luce della ribalta e dei riflettori. Infatti l’allenatore è sposato con Tamara Angeli ed è proprio con lei che gestisce l’agriturismo La Rimessa. Quest’ultimo si trova nella zona del Chianti, dove viveva nel periodo in cui non era seduto su nessuna panchina. Tra l’altro il primo incontro tra i due è avvenuto nel Golfo di La Spezia. I due tra l’altro hanno anche tre figli: Samuele, Francesco detto Chicco e Matilde. Insomma, la famiglia dei capisaldi nella vita di Spalletti. Ovviamente però prima non può non venire il calcio. E quindi anche quella scarpette che il mister indossa sempre con grande eleganza. E chissà se le porterà anche nella sfida di ritorno.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI