La Serbia è la Nazionale più “italiana” dei Mondiali

C’è tantissima Serie A nella lista dei convocati di Dragan Stojkovic, CT della Serbia, ai Mondiali 2022 in Qatar

Il Mondiale in Qatar è ormai alle porte e, nonostante l’assenza dell’Italia dalla competizione, non mancano ovviamene gli spunti d’interesse. Una delle selezioni più interessanti da seguire è senza dubbio la Serbia, non solo per l’alto tasso tecnico della squadra slava, ma anche per l’impressionante numero di calciatori della Serie A convocati dal CT Dragan Stojkovic. Sono ben 11 gli “italiani” nella Nazionale serba: un primato condiviso con la Polonia, ma tra gli 11 convocati in quest’ultima selezione figurano anche calciatori di Serie B, mentre i serbi in questione militano tutti nella massima serie italiana.

La Serbia è una delle Nazionali più interessanti della kermesse ed è stata sorteggiata in quello che probabilmente è il girone più affascinante della fase a gironi della competizione. Insieme ai balcanici ci sono infatti il Brasile, la Svizzera e il Camerun: se i verdeoro sono chiaramente i favoriti per la qualificazione, le tre squadre dietro si dividono le possibilità di conquistare gli ottavi e sarà sicuramente una lotta molto interessante tra loro. L’esordio della Serbia al mondiale è previsto per il 24 novembre proprio col Brasile, poi il 28 novembre e il 2 dicembre ci saranno le due decisive sfide contro Camerun e Svizzera.

Serbia ai Mondiali 2022: i convocati della Serie A

Come detto, sono ben undici i convocati della Nazionale serba provenienti dal nostro campionato. Da Torino vengono ben cinque calciatori serbi: Dusan Vlahovic e Filip Kostic dalla Juventus, Sasa Lukic, Nemanja Radonjic e Vanja Milinkovic-Savic dal Torino. Presente, ovviamente, anche il fratello del portiere granata, Sergey Milinkovic-Savic, mentre chiudono la lista di “italiani” serbi Filip Djuricic, i due viola Luka Jopic e Nikola Milenkovic e i due veronesi Ivan Ilic e Darko Lazovic.

Undici giocatori, paradossalmente la Serbia potrebbe schierare la formazione titolare puntando solo su calciatori della Serie A, anche se si creerebbe qualche problema con chi piazzare in difesa. Suggestioni a parte, è abbastanza impressionante il blocco italiano della Serbia, composto da calciatori di altissimo livello. A loro si accompagnano tantissimi altri profili di rilievo, da Tadic e Mitrovic in attacco a Grujic e Gudelj a centrocampo, fino al portiere del Siviglia Dmitrovic. Se cercate una squadra da tifare a Qatar 2022, potete senza dubbio puntare sull’italianissima Serbia.

Claudio Cafarelli
Claudio Cafarellihttps://www.minutidirecupero.it
Giornalista pubblicista, laurea in Economia, fondatore di Contrataque nel 2012 e di MinutiDiRecupero nel 2020. Appassionato di SEO e ricerca di trend, ho lavorato come copywriter e content manager per agenzie italiane e straniere con particolare attenzione alla scrittura e indicizzazione di contenuti. Dopo aver coltivato una lunga esperienza nella scrittura di trasmissioni televisive e radiofoniche, lavoro per l'agenzia di marketing digitale Jezz Media come responsabile editoriale per l'Italia. Mi occupo della costruzione di piani editoriali facendo riferimento ad analisi trend e volumi di ricerca in chiave SEO e della stesura ed ottimizzazione di articoli e testi per siti web. Appassionato di calcio ho lavorato a trasmissioni sportive in TV e radio e scritto per NapoliCalcioLive, PianetaNapoli, Virgilio Sport e calciomercato.it

Potrebbe interessarti anche: