HomeCalciomercatoCercasi punta per Mihajlovic: il Bologna piomba su un talentuoso colombiano

Cercasi punta per Mihajlovic: il Bologna piomba su un talentuoso colombiano

Il Bologna è alla ricerca di un affare low cost da inserire nelle rotazioni d’attacco: l’ultima idea è Roger Martinez

La necessità di acquistare una punta per il Bologna è ormai diventata impellente e, a poche ore dalla fine del calciomercato, gli emiliani avrebbero finalmente trovato il calciatore che si confà alle idee calcistiche di Mihajlovic. Si tratta di Roger Martinez, attaccante colombiano non più di primo pelo che, attualmente, milita in Messico nel Club America.

Se il suo nome non vi è nuovo non dovete preoccuparci: infatti, qualche anno, quando lavorava come coordinatore sportivo per Suning, Walter Sabatini fece carte false per farlo acquistare alla proprietà. Ci riuscì, ma Roger Martinez in Italia non arrivò mai: si accasò in Cina, allo Jiangsu, per guadagnare una barca di soldi e rendersi conto, quasi in tempo zero, che l’Oriente non faceva per lui.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Daniel Varela (@dvcartoons25)

Perché il Bologna lo cerca

Falliti i tentativi per Simone Zaza e Marko Arnautovic, il Bologna ha scelto Roger Martinez per aggiungere un po’ di qualità a un attacco che, pur essendo composto da profili estremamente interessanti, fatica un po’ a far sentire la propria presenza in area di rigore avversaria. In tal senso, il colombiano non è una soluzione assoluta, ma a livello di medie realizzative può sicuramente diventare un valore aggiunto.

Certo, dietro si porta anche un sacco di incognite: in primis, per esempio, non ha praticamente mai giocato in un campionato di livello top, senza nulla togliere al pur interessante torneo messicano. In secondo luogo, in ogni esperienza maturata si è sempre mosso in un attacco a due, affiancato da una punta che lo aiutasse nei movimenti e nell’apertura degli spazi. Per questo il Bologna, oggi imbastito con il 4-2-3-1 come modulo di base, potrebbe non essere la soluzione ideale.

D’altro canto, a 26 anni Roger Martinez avrebbe la grande occasione di tornare finalmente in Europa dopo aver già toccato tre differenti continenti. Ambidestro, rapido, possiede colpi estemporanei ma di qualità assoluta e, fino a poco tempo fa, faceva anche parte della nazionale colombiana, con la quale ha preso parte all’ultima Copa America. Quest’anno, in Liga MX, ha segnato 1 gol in 3 partite, e la trattativa con il Bologna, viste le tempistiche, rimane comunque molto complicata.

Chi è Roger Martinez: storia, ruolo e caratteristiche

Cresciuto in una piccola scuola calcio di Medellin, a 17 anni Roger Martinez lascia la Colombia per trasferirsi al Boca Juniors, in Argentina, dove sostiene un provino della durata di un mese che poi, purtroppo per lui, non riesce a superare. Così sul ragazzo decide di puntarci il Racing, che prima lo aggrega all’under 20 e poi lo manda in prestito un po’ qua e un po’ là, giusto per farsi un po’ le ossa. Dopo l’ottima annata all’Aldosivi, nel 2016 torna per una breve parentesi all’Academia.

Poi arriva l’occasione cinese: lo Jiangsu Sunign stacca un ricchissimo assegno che permette al Racing di sistemare i sempre più disastrati conti societari, ma l’unico risultato di aver scelto la Cina risiede nel fatto di essersi autoemarginato. Roger Martinez lo sa, tenta di rilanciarsi al Villarreal ma al Submarino Amarillo per lui non c’è posto. Infine, ecco il Club America, storica società del calcio messicano con la quale gioca – tanto, soprattutto il primo anno – togliendosi qualche soddisfazione.

Il Messico gli piace, come ha dichiarato in una recente intervista nella quale si paventava un suo possibile ritorno in Colombia, ma l’Europa lo stuzzica. Dopo le Americhe e l’Asia, tornare a piazzare una bandierina nel Vecchio Continente sarebbe buona cosa. Nel Bologna si alternerebbe a Barrow o gli giocherebbe dietro, nel ruolo di sotto punta, aiutandolo a liberarsi delle troppe attenzioni degli avversari e aprendogli spazi vitali. Ma i rossoblu, se lo vogliono davvero, ora devono accelerare.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti

Resta aggiornato con Telegram