martedì, Aprile 23, 2024

Com’è nato il trionfo dell’Inter

L'Inter è campione d'Italia per la ventesima...

Stephan El Shaarawy incarna la Roma di De Rossi

Stephan El Sharaawy è il miglior esempio...

Inter: quanto vale vincere lo Scudetto? 

L’Inter di Inzaghi è sempre più vicina...

Rivoluzione VAR: l’IFAB approva una svolta storica

NotizieRivoluzione VAR: l'IFAB approva una svolta storica

Rivoluzione nel VAR: nel corso dei prossimi mesi, agli arbitri verrà data una nuova possibilità, per evitare polemiche sulle decisioni. I dettagli della riforma dell’IFAB.

Troppe polemiche arbitrali nel calcio, che l’introduzione del VAR non è riuscito a ridurre a sufficienza. A sette anni dall’introduzione del Video Assistant Referee, l’IFAB ha deciso di approvare una nuova riforma per rendere più trasparente il calcio e le sue decisioni, migliorando la comunicazione tra il direttore di gara e il pubblico. Proprio così: d’ora in avanti, l’arbitro potrà spiegare le sue decisioni prese al VAR parlando direttamente agli spettatori, sia quelli allo stadio che quelli seduti davanti alla tv a casa. Ecco i dettagli della nuova rivoluzione del calcio.

VAR, gli arbitri potranno spiegare le decisioni al pubblico: ecco come

Tutto avverrà tramite il microfono, attraverso il quale il direttore di gara potrà parlare ed essere sentito sia nello stadio che dal pubblico a casa. Questo non avverrà ovviamente per ogni decisione presa in campo, ma solo per quelle più controverse e che richiederanno una revisione al VAR. È quanto deciso ieri dell’IFAB, l’International Football Association Board, l’ente che si occupa di decidere le eventuali modifiche al regolamente del calcio mondiale.

La decisione riguarderà tutte le competizioni FIFA dei prossimi 12 mesi, e il debutto del nuovo sistema è già stato fissato. Si incomincerà infatti dal Mondiale per Club, che si giocherà a inizio febbraio in Marocco. Se le cose dovessero andare bene, la riforma verrà riproposta nelle competizioni successive del 2023, ovvero il Mondiale  U20 che si disputerà in Indonesia tra maggio e giugno prossimi e, ad agosto, i Mondiali femminili in Australia e Nuova Zelanda.

“Pensiamo che sia importante in termini di trasparenza, soprattutto perché riteniamo che al momento la gente non riceva informazioni sufficienti” ha spiegato Mark Bullingham dell’IFAB, motivando la decisione. Migliorare la comunicazione e la chiarezza delle scelte degli arbitri dovrebbe aiutare a ridurre ulteriormente le polemiche dei tifosi.

Il calcio non sarà il primo sport a implementare una simile riforma. La decisione dell’IFAB si rifà infatti all’esperienza del football americano NFL, dove da tempo gli arbitri possono fare qualcosa del genere. Ogni volta che vanno al monitor a rivedere un’azione, hanno modo di spiegare la loro decisione parlando col pubblico tramite un microfono e sono anche inquadrati da una telecamera dedicata che li mostra al pubblico durante la spiegazione.

Potrebbe interessarti anche:

Check out other tags:

Gli articoli più letti