Walid Regragui chi è l’allenatore del Marocco

regragui allenatore marocco
Fonte: Image Photo

Il Marocco entra nella storia, centrando i quarti dei Mondiali, grazie alla vittoria ai rigori sulla Spagna. Ma chi Regragui, il ct degli africani?

Un vero e proprio salto nella storia. Il Marocco supera la Spagna ai calci di rigore e centra la qualificazione ai quarti di finale di Qatar 2022. Un risultato senza alcun dubbio storico quello degli africani e che inevitabilmente la firma del suo ct Walid Regragui. E la storia dell’allenatore è davvero tutta da raccontare, perché gli aneddoti sono davvero tantissimi.

Regragui allenatore Marocco, ecco chi è

Il 47enne è nato in Francia da genitori marocchini. La sua carriera? Il buon Walid è stato un difensore e ha indossato le maglie di i Tolosa, Racing Santander, Digione e Grenoble tra il 1999 e il 2009. Insomma, una vita passata tra Ligue 1 e Spagna e che l’ha senza alcun dubbio formato. La svolta però per lui è arrivata quando ha deciso di intraprendere la professione di allenatore.

Ritiratosi nel 2011, ha mosso i primi passi come assistente della Nazionale, per poi passare alle squadre club: prima a Rabat, poi le 18 partite con l’Al-Duhail e infine la grande avventura con il Wydad AC nell’ultima stagione. Infatti è qui che ha vinto la Champions League africana, battendo i ben più quotati egiziani dell’Al Ahly. La chiamata della Nazionale è arrivata nell’agosto del 2022. Il resto è storia recente e parla della bellissima favola in quel di Qatar 2022.

Ma quali sono i principi del suo gioco? A spiegarlo è lui stesso in un’intervista alla Fifa: “Con il tempo sono migliorato in termini di strategia di gioco. Infatti prima davo molta importanza al possesso e al mantenimento di un pressing ad alta intensità, ma, nel corso degli anni, sono diventato più pragmatico. Quando lavori con squadre come il Wydad, dove vincere è fondamentale, impari ad adattarti per ottenere la vittoria. Così io mi adatto a seconda del potenziale della squadra. Posso impostare la squadra in una miriade di modi. Ammiro Guardiola, SimeoneAncelotti, ma ho il mio stile personale per adattare la squadra in base alle capacità dei giocatori a disposizione”.

Regragui allenatore Marocco stipendio: ecco le cifre

In molti, visti i risultati e visti i fallimenti di alcuni commissari tecnici, chiamati per far esplodere il calcio in alcune nazioni africani, in molti si chiedono quale sia lo stipendio dell’allenatore del Marocco Regragui.

Spulciando un report pubblicato da Finance Football, ci si rende conto di come il marocchino sia in realtà uno dei meno pagati, percependo 720mila euro netti e occupando la 22esima posizione in questa speciale classifica. Davanti spiccano gli allenatore di due delusioni del Mondiale, ossia Hjulmand e Martinez del Belgio, ma anche Felix Bas del Qatar. Insomma, i contorni della favola ci sono davvero tutti.