I Record del 2022

L’anno 2022, ormai agli sgoccioli, è stati un anno ricco di record che riguardano i campi più disparati. Sotto il profilo climatico abbiamo assistito ad una primavera con temperature quasi estive e ad un’estate torrida che pare non voler lasciare la penisola soprattutto al sud. Superata la fase della pandemia, anche il settore turistico ha battuto il record facendo registrare numeri da capogiro in tutte le località turistiche più famose d’Italia.

I Record del calciomercato 2022

La guerra è la crisi economica che sta investendo di riflesso tutte le nazioni del vecchio continente pare non abbia influito sul calciomercato; infatti il rapporto della Fifa ha messo in evidenza che da luglio a settembre i numeri legati al calciomercato estero hanno subito un’impennata con una spesa di circa 5 miliardi di dollari, circa il 29% in più rispetto al 2021 ma inferiore al periodo pre-pandemia. I maggior numero dei trasferimenti riguarda le società Uefa, basti pensare che l’Inghilterra ha speso 1,8 miliardi contro i  550 milioni dell’Italia. I trasferimenti dei calciatori hanno portato record di guadagni anche per gli agenti che hanno visto l’importo delle commissioni sfiorare i 500 milioni, il 30% in più rispetto al 2021. I numeri legati ai trasferimenti del calciomercato sono numeri astronomici che superano i maggiori record al superenalotto di sempre (dal 2010), anno che rimarrà scolpito nella storia del calcio soprattutto per l’Inter che, proprio nel 2010, conquistò la famosa triplete affermandosi nei campionati italiani ed europei.

Record Azzurro alle Olimpiadi invernali di Pechino

Nell’olimpo dei record sportivi del 2022 si attestano le medaglie conquistate dall’Italia ai giochi invernali di Pechino. Nelle ultime esperienze olimpiche il Team azzurro ha sempre conquistato una medaglia in tutte le discipline piazzandosi in leggero secondo piano rispetto a Russia e Stati Uniti. Quello ottenuto dagli azzurri a Pechino è il secondo miglior risultato per l’Italia dopo dopo le 20 medaglie di Lillehammer conquistate nel lontano 1994 quindi siamo in presenza di un’impresa da record. Il medagliere italiano di Pechino si piazza al tredicesimo posto con 2 ori, 7 argenti ed 8 bronzi ma se consideriamo il numero complessivo di podi, il team azzurro si attesta al nono posto. Campione indiscusso dei giochi invernali è stata la Norvegia con 16 ori, 8 argenti e 13 bronzi, seguita dalla Germania, dalla Cina, dagli Stati Uniti e dalla Svezia.