Rapina a Di Maria e Vlahovic: il racconto

di maria vlahovic juventus
Fonte: Image Photo

Rapina a Di Maria e Vlahovic: di due giocatori sono stati coinvolti in una rapina a mano armata a Torino, sventata prontamente dalla polizia. Cosa è accaduto?

Momenti di tensione per i due giocatori della Juventus, trovatisi in una spiacevole situazione a Torino, mentre si trovavano assieme in casa di Di Maria. Le cose si sono risolte per il meglio grazie all’intervento della sicurezza e della Polizia, ma di sicuro si è trattato di un brutto spavento. Soprattutto perché per il calciatore argentino e la sua famiglia questa non è purtroppo la prima volta che sono vittime di una rapina.

Rapina a Di Maria e Vlahovic: il racconto dei fatti

I fatti risalgono a ieri sera, giovedì 6 ottobre, e sono avvenuti a Torino, presso la villa di Angel Di Maria, attorno alle19.30: Dusan Vlahovic era stato invitato per cenare assieme al compagno argentino e alla sua famiglia, quando delle persone hanno cercato di entrare nella casa con la forza.

Ai malviventi è però andata male: non appena entrati in giardino, la loro presenza è stata notata dalla vigilanza privata grazie alle telecamere ed è scattato l’allarme, trasmesso immediatamente alla Polizia. Gli agenti si sono subito precipitati sul posto ed sono riuscita ad arrestare uno dei ladri,dopo un inseguimento fino a via Del Carretto, davanti a diversi testimoni. L’arrestato avrebbe avuto altri due complici, che però sono stati in gradi di darsi alla fuga e dileguarsi. Secondo la Polizia, non si tratterebbe di delinquenti locali, ma di una banda specializzata in furti in villa.

Vlahovic si è da poco trasferito in zona Gran Madre – nel pre-collina torinese, dove prima stavano Bentancur e Ramsey, che oggi giocano rispettivamente al Tottenham e al Nizza – dopo aver inizialmente vissuto in centro.

Rapina a Di Maria e Vlahovic: i precedenti

Non si tratta della prima volta, purtroppo, che si verificano episodi simili. Già in passato alcuni giocatori della Juventus sono stati vittima di rapine: il caso più recente è quello di Paulo Dybala, che nell’ottobre 2021 subì una rapina nella propria casa di Torino mentre era impegnato con la squadra in una trasferta di Champions League. Nell’ottobre 2019, la stessa cosa accadde all’ex-bianconero Claudio Marchisio a Vinovo, con lui e sua moglie che vennero sequestrati dai malviventi.

Anche Di Maria era già stato coinvolto in un evento di questo tipo, ma quanto ancora stava a Parigi: nel marzo 2021, mentre lui stava giocando una partita col PSG, dei ladri si erano introdotti in casa sua per una rapina, mentre c’erano la moglie e le due figlie, che però non si erano accorti di nulla. Precedentemente, nel 2015, la coppia aveva subito un’altra rapina nel corso di una cena, ma a Manchester.