Ranieri torna ad allenare: scelta di cuore

Watford
fonte immagine: profilo Ig @cmercatoweb

Claudio Ranieri torna ad allenare. Decisione di cuore per l’allenatore di Testaccio, che a 71 anni si siede sulla panchina del Cagliari. 

È una sorta di dejà-vu per Claudio Ranieri, che torna a lavorare in Sardegna, dove aveva già condotto i rossoblù per tre stagioni, dal 1988 al 1991. Ora dovrà cercare di portare il Cagliari a lottare per la promozione in Serie A.

Ranieri a Cagliari: il ritorno

Il nome del tecnico romano circolava già da qualche giorno, dopo che la società aveva licenziato l’allenatore Fabio Liverani al termine di un inizio di stagione abbastanza disastrosa. C’è stato solo da limare qualche dettaglio del contratto, ma la volontà da parte sia del Cagliari che di Ranieri era chiara fin dall’inizio.

Del resto pochissimi tecnici come “Sor Claudio” si portano dietro una fama di aggiustatori in corso delle squadre che stanno prendendo una china non bella. Il soprannome di Ranieri infatti è Tinkerman, l’aggiustatore. E le sue ultime esperienze sono andate in questa direzione, visto che ha preso in corsa la Sampdoria e il Watford. Con gli inglesi nella passata stagione non è andata benissimo a dire il vero.

Ora di nuovo il Cagliari, non la sua squadra del cuore (quella è la Roma), ma una che gli sta senz’altro molto a cuore, viste le tre indimenticabili stagioni dal 1988 al 1991. Due promozioni, dalla C1 alla B e poi dalla B alla A, più una salvezza abbastanza comoda: bilancio eccellente per Ranieri in Sardegna, di fatto la sua prima esperienza ad alto livello. Da lì in avanti Napoli, Fiorentina e via via fino al l’incredibile titolo inglese col Leicester nel 2017.

Che Cagliari, comunque, quello della Serie A 1990-91: dopo un girone d’andata con appena 10 punti in carniere, grazie a uno spettacolare ritorno da 19 punti ecco scodellata la salvezza, con l’impresa di non perdere mai contro la Sampdoria campione d’Italia. Protagonisti di quella squadra, soprattutto, i tre uruguaiani: Daniel Fonseca, autore di 8 gol, il difensore José Herrera, ma in particolare lo straniero forse più adorato dai tifosi sardi in epoca recente, El Principe Enzo Francescoli.

Ranieri Cagliari: il contratto e le cifre

Claudio Ranieri ha 72 anni e diventerà così uno degli allenatori più anziani di sempre a sedersi su una panchina a livello professionistico. In Europa attualmente il record appartiene a un italiano, Edy Reja, allenatore dell’Albania e già oltre i 77 anni.

L’allenatore romano ha firmato un contratto fino al giugno del 2025, non legato ad una eventuale promozione in Serie A. Ranieri comunque non andrà in panchina contro il Cosenza il 26 dicembre nel Boxing Day italiano della B (la squadra è attualmente affidata a Roberto Muzzi), ma debutterà il 14 gennaio contro il Como.

“Un’attesa lunga trent’anni. Bentornato mister, che bello abbracciarti”, si legge sul sito del Cagliari e sui social network del club sardo. Aspettando il prossimo miracolo sportivo.