HomeNotiziePES, fine di un'era: avrà un nome nuovo e sarà gratis

PES, fine di un’era: avrà un nome nuovo e sarà gratis

Con un annuncio che ha polarizzato moltissimo i fan di vecchia data e i semplici curiosi, la KONAMI ha dato la luce alle prime informazioni sul nuovo PES 2022. O meglio, quello che si credeva si potesse chiamare così. Invece il videogioco porterà semplicemente il nome di eFootball e promette di fare da precursore nell’esperienza videoludica legata al calcio nei prossimi anni.

LEGGI ANCHE: Chi sono i soci di Interspac, il gruppo di azionariato popolare dell’Inter

Rivoluzione PES: tutte le novità del nuovo eFootball di KONAMI

Secondo tutte le informazioni rilasciate dalla stessa Konami (la maggior parte delle quali attraverso un lungo trailer con interviste a Messi, Iniesta, Neymar e Piqué) il gioco sarà per la prima volta nella sua storia un free to play. Questo significa che il titolo sarà scaricabile gratuitamente e verrà poi aggiornato man mano con DLC, alcuni gratuiti e altri invece a pagamento. Questo sulla scia di altri titoli videoludici molto famosi, come Fortnite.

Il gioco uscirà in autunno (per adesso non esiste ancora una data ufficiale) su PlayStation 4 e 5, così come per Xbox Series X ed S e Xbox One, oltre che ovviamente anche per PC e mobile. Un’altra principale novità sta nel fatto che il titolo potrà beneficiare del cross-platform: indipendentemente dall’hardware su cui si scaricherà il gioco, ci sarà la possibilità di giocare online con chi lo ha preso per altre piattaforme o console. Per fare un esempio concreto: un videogiocatore che ha preso eFootball su PS4 potrà tranquillamente sfidare un utente che ha scaricato lo stesso gioco su Xbox One.

LEGGI ANCHE: Non solo Hakimi: le altre possibili plusvalenze dell’Inter

Le altre novità del nuovo PES

Oltre a questo, verranno rilasciati gratuitamente dei File Opzioni per poter completare il gioco con kit di squadre non licenziate. Le stesse licenze del nuovo titolo saranno annunciate nel mese di agosto, così come anche le modalità che – secondo l’annuncio – si prospettano decisamente nuove (anche se, pure per questo, non sono emersi ancora dettagli).

Inoltre, KONAMI ha chiarito che il gioco sarà sviluppato prevalentemente per console e poi adattato a mobile. Infine, una delle novità più importanti riguarderà anche il motore di gioco: da ora in poi, infatti, il titolo funzionerà tramite Unreal Engine e le animazioni saranno quadruplicate grazie al sistema Motion Matching.

Le novità del gioco hanno assolutamente polarizzato i fan di vecchio stampo del titolo. Alcuni sono rimasti molto delusi, altri attendono con ansia questa novità. Una cosa è certa: KONAMI sta provando a prendere una strada innovativa con il “vecchio” PES e solo il tempo potrà dire se la mossa sarà stata vincente o meno.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Claudio Agave
Giornalista pubblicista dal 2017. Direttore della testata theWise Magazine, redattore per il sito gonfialarete.com, scrittore. "Il calcio é la cosa più importante delle cose meno importanti"

Articoli recenti