Svecchiare la fascia destra: il nome in orbita Real Madrid

Il Real Madrid guarda al futuro: per la fascia destra piace Pedro Porro, laterale destro dello Sporting Lisbona

Il suo inizio di stagione è da stropicciarsi gli occhi e, per questo motivo, il Real Madrid ha drizzato le antenne. Il soggetto in questione è Pedro Porro, terzino destro dello Sporting Lisbona nonché uno dei prospetti di fascia più interessanti in circolazione.

LEGGI ANCHE: Da esubero a risorsa: la nuova vita di Asensio al Real Madrid

Gioca in Portogallo ma è spagnolo, e qualche anno fa era stato bloccato dal Manchester City per poi fare il classico giro in prestito, in attesa di tornare alla base. In realtà, a Manchester non tornerà mai perché lo Sporting, dopo un anno in prestito, ha deciso di riscattarlo nei prossimi mesi a titolo definitivo.

Il Real Madrid su Pedro Porro

In realtà, l’accordo tra le parti c’è da tempo: lo Sporting riscatterà Pedro Porro per 8,5 milioni di euro e poi valuterà offerte, non appena il terzino spagnolo apporrà la firma sul contratto fino al 2025. A quel punto si potrà aprire una trattativa per la cessione, che sembra inevitabile.

LEGGI ANCHE: La strana politica dei giovani del Manchester City

Infatti, il laterale esploso sotto la gestione di Ruben Amorim, arriva da un campionato dominato e la vetrina della Champions League a fare da puntello, quindi le occasioni per mettersi in mostra non mancheranno.

LEGGI ANCHE: Lo Sporting ha (finalmente) vinto il campionato portoghese

Ovviamente lo Sporting spera nell’asta, ma il Real Madrid vorrebbe chiudere anzitempo la faccenda in modo tale da non incontrare brutte sorprese. Secondo O Jogo, la base per sedersi a parlarne parte da 20 milioni di euro.

Ricambio generazionale

Ma perché il Real Madrid insiste per un nuovo terzino destro? La risposta è tecnica e anagrafica. In primis, infatti, va detto che Dani Carvajal e Lucas Vazquez, pur essendo due bandiere, non sono eterni; in secondo luogo, per caratteristiche Pedro Porro è un laterale che regala molta qualità in fase offensiva.

Limitandoci alla scorsa stagione, lo spagnolo in forza ai Leoes ha prodotto 6 contributi offensivi, con 4 gol e 2 assist. Inoltre, il suo innesto permetterebbe di avere un titolare nel ruolo di terzino, ma anche un profilo che permetterebbe una variazione tattica sullo spartito, potendo giocare a tutta fascia.

LEGGI ANCHE: Lo Sporting Lisbona è una miniera di talento

Infine, banalmente, perché l’opera di svecchiamento del Real Madrid va avanti: il ragazzo di Don Benito è un classe 1999 e, proprio come fatto in altri reparti, con lui i Blancos si garantirebbero un futuro assicurato.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!