Ola Solbakken come gioca il norvegese che piace a Roma e Napoli

ola solbakken
Fonte: Image Photo

La Roma sarebbe vicina a un accordo con l’attaccante norvegese Ola Solbakken del Bodo/Glimt, ma anche il Napoli lo segue da vicino. Scopriamo di chi si tratta.

Roma o Napoli? La scelta è ardua, per Ola Solbakken, che se non altro sembra particolarmente sicuro di approdare in Serie A. Per adesso, l’ago della bilancia segna giallorosso, dato che secondo Il Tempo domenica lui e il suo procuratore sarebbero atterrati nella capitale.

Una visita a sorpresa servita per definire ulteriori dettagli della trattativa, ma che non ha convinto il Napoli a darsi per vinto. Sportitalia riporta infatti che il Napoli sarebbe in realtà in vantaggio nella corsa al norvegese del Bodo/Glimt, e che quindi quella di ieri sarebbe stato un tentativo in extremis dei giallorossi per riequilibrare la sfida di mercato.

Ola Solbakken come gioca

Solbakken è un attaccante esterno che giostra soprattutto sulla fascia destra, ma che può essere schierato anche dalla parte opposta del campo. Si tratta di un giocatore ancora piuttosto giovane, classe 1998, e che ha il contratto in scadenza il prossimo 31 dicembre, perché in Norvegia il campionato si disputa soprattutto tra primavera, estate e autunno.

Anche per questo motivo il prezzo di Ola Solbakken è molto accessibile: non si sposterà a parametro zero, ma quasi. Del resto in questa stagione in più di un’occasione ha dimostrato le sue qualità.

La Conference League di Ola Solbakken

L’esterno norvegese ha avuto un vero e proprio exploit in Conference League, in particolare nelle partite che il suo Bodo/Glimt ha disputato contro quella Roma interessata alla sua acquisizione. Celebre in tal senso la prestazione di Solbakken nel famigerato 6-1 subito dai giallorossi in Norvegia lo scorso 21 ottobre, quando l’ala segnò addirittura una doppietta, con i difensori di Mourinho che per 87 minuti non erano riusciti a capirci nulla.

Anche nella sfida dell’Olimpico, finita invece 2-2, Solbakken era andato a bersaglio. In totale per Ola ci sono stati ben 6 gol in 11 partite di Conference League, mentre nel campionato norvegese ha già segnato una rete e fornito 2 assist in 4 giornate.

Un’ala che non disdegna il gol, che può rivelarsi utile sia alla Roma che al Napoli. Nella squadra di Mourinho, il norvegese andrebbe a rimpiazzare Carles Perez, ormai in partenza, nel ruolo di vice-Zaniolo. Mentre sotto la guida di Spalletti, il suo compito sarebbe quello di fare da alternativa a Politano, specialmente finché non sarà chiaro quando tornerà in campo Lozano, ancora infortunato alla spalla.