Natan al Napoli: chi è e come gioca. L’esperto “Che rischio”

Natan sembra essere il difensore scelto dal Napoli per sostituire Kim. Sabatino Durante ha raccontato chi è e come si integrerebbe tra i campioni d’Italia.

Il Napoli mette la freccia per acquistare il nuovo difensore centrale, visto che Kim Min-Jae, uno degli eroi scudetto dell’ultima stagione, è passato al Bayern Monaco a suon di milioni. Dopo aver vagliato tanti profili, i campioni d’Italia sembravo aver stretto il cerchio verso il Brasile, lì dove gioca Natan. Si tratta di un marcatore puro classe 2001 che in pochi conoscono, ma ha tutte le qualità per far bene nel campionato italiano. Era finito già nel mirino della Roma di José Mourinho, che alla fine non ha chiuso l’affare, e gioca nel Bragantino, squadra della galassia Red Bull.

Per sapere di più su di lui, soprattutto se è pronto al grande salto in Europa, abbiamo intervistato Sabatino Durante, noto esperto di calcio sudamericano e agente Fifa. Il suo occhio allenato al talento è sicuro delle qualità di questo promettente centrale: “Si tratta di un giocatore giovane, ma già esperto. Ha già collezionato 120-130 partite da professionista in partite del campionato brasiliano ma anche internazionali. La Copa sudamericana è paragonabile alla nostra Europa League, per esempio. È un difensore centrale puro, ma ha giocato anche da terzino sinistro. È un marcatore, a volte un po’ troppo falloso: potrebbe risparmiarsi qualche cartellino giallo o rosso. Ma a 22 anni si può migliorare in tutto”.

Sì, certamente il tempo è dalla sua parte, anche perché le doti sul campo sono evidenti dal suo percorso in Brasile: “Tecnicamente e fisicamente c’è, l’unica remora e’ che normalmente i brasiliani, più di tutti, hanno bisogno di un tempo di adattamento. Il Napoli in quel ruolo ha bisogno di uno pronto all’istante, soprattutto perché tra poco inizia il campionato e chi arriva, non avendo neanche fatto la preparazione con il gruppo, dovrebbe conoscere già il calcio italiano o almeno quello europeo. Poi il calcio è imprevedibile – precisa Durante -. Questo ragazzo e anche Murillo, che seguiva anche il Napoli, hanno qualità, ma sono investimenti importanti che si possono permettere squadre come il Manchester City. Le big hanno un titolare top e un apprendista top, come potrebbero essere loro. Le nostre squadre purtroppo possono avere un buon titolare e un panchinaro che sia a buon mercato”.

LEGGI ANCHE Koopmeiners al Napoli: De Laurentiis per ripicca offre cifre blu

Natan al Napoli e il paragone con Murillo

Murillo, difensore centrale del Corinthians, resta comunque in orbita Napoli. Allora la domanda sorge spontanea: chi sarebbe meglio tra i due per i partenopei? Su quest’argomento, Durante resta piuttosto abbottonato: “Ho una mia idea, ma non mi esprimo. Sono due ottimi profili: uno per me è nettamente migliore, ma io andrei su un profilo che già sta giocando in Europa“. E conclude: “Si rischia di bruciare un investimento spendendo 20 milioni per un profilo che ha bisogno di tempo e le nostre squadre non possono aspettare. Si rischia anche di pregiudicare un giovane dal grande potenziale”. Non è detto comunque che Natan non farebbe bene in Italia: “Sono riflessioni a tavolino, ma poi il campo ha coordinate e logiche che a volte danno risposte diverse dalle idee sulla carta”.

Claudio Cafarelli
Claudio Cafarellihttps://www.minutidirecupero.it
Giornalista pubblicista, laurea in Economia, fondatore di Contrataque nel 2012 e di MinutiDiRecupero nel 2020. Appassionato di SEO e ricerca di trend, ho lavorato come copywriter e content manager per agenzie italiane e straniere con particolare attenzione alla scrittura e indicizzazione di contenuti. Dopo aver coltivato una lunga esperienza nella scrittura di trasmissioni televisive e radiofoniche, lavoro per l'agenzia di marketing digitale Jezz Media come responsabile editoriale per l'Italia. Mi occupo della costruzione di piani editoriali facendo riferimento ad analisi trend e volumi di ricerca in chiave SEO e della stesura ed ottimizzazione di articoli e testi per siti web. Appassionato di calcio ho lavorato a trasmissioni sportive in TV e radio e scritto per NapoliCalcioLive, PianetaNapoli, Virgilio Sport e calciomercato.it

Potrebbe interessarti anche: