mercoledì, Aprile 24, 2024

Muniain, l’addio di una leggenda del calcio basco

Iker Muniain non è certo stato uno...

Perché il Milan vuole Van Bommel in panchina?

Il Milan vira su Mark Van Bommel...

Per le big d’Europa non è facile trovare un nuovo allenatore

Le big europee stanno incontrando più difficoltà...

Napoli, Osimhen ai saluti: c’è già l’accordo

CalciomercatoNapoli, Osimhen ai saluti: c'è già l'accordo

Osimhen è vicino a lasciare il Napoli, e secondo una nuova indiscrezione la sua cessione sarebbe addirittura già stata formalizzata.

Non è un segreto che questa possa essere l’ultima stagione di Victor Osimhen con la maglia del Napoli. Il nigeriano sembrava già destinato a partire la scorsa estate, ma alla fine è rimasto un altro anno, pur senza brillare come nella stagione dello scudetto. Secondo varie fonti, l’accordo con De Laurentiis era quello di rimanere al Napoli nel 2023/2024 e di essere ceduto in estate. Il suo futuro è quindi sempre stato abbastanza chiaro, ma adesso sembra che l’accordo sia già stato addirittura raggiunto.

A rivelarlo è stato il giornalista Carlo Alvino, specializzato nelle questioni attorno al club campano, intervenuto venerdì ai microfoni di Radio Kiss Kiss. Secondo Alvino, la cessione di Osimhen è già stata messa nero su bianco: l’attaccante avrebbe trovato un accordo con un nuovo club, che si sarebbe già anche accordato con il Napoli per il trasferimento. La cifra che incasserà il club partenopeo è di 120 milioni di euro, più o meno quello che ci si attendeva già l’estate scorsa, quando il nome dell’attaccante era sulla lista di Manchester United e Real Madrid.

La cifra ovviamente fa sì che siano poche le realtà del calcio europeo che possono essere coinvolte nell’acquisto di Osimhen, che per contro non è interessato a giocare fuori dall’Europa (quindi, niente Arabia Saudita). Nella giornata di ieri, infine, ha iniziato a circolare anche il nome del club che potrebbe avere formalizzato l’acquisto del bomber del Napoli: si tratterebbe del PSG, una delle squadre più ricche al mondo. Un’eventualità tutt’altro che improbabile, dato che in estate i parigini perderanno Mbappé, destinato al Real Madrid a parametro zero. L’unica latra squadra potenzialmente interessata sarebbe il già citato United, dove però nel frattempo ha iniziato a segnare con continuità Hojlund, pagato oltre 80 milioni di euro la scorsa estate.

Come giocherebbe Osimhen al PSG

Luis Enrique PSG
Fonte: Image Photo Agency

L’opzione del PSG sembra quindi la più logica, per il futuro di Osimhen. L’attaccante nigeriano andrebbe a sostituire Mbappé al centro dell’attacco del club francese, e anche come caratteristiche si adatterebbe bene al contesto parigino: pur non avendo la tecnica e le qualità soliste del collega transalpino, il nigeriano è un attaccante prolifico e molto veloce, perfetto per attaccare la profondità. Inoltre, parliamo di un giocatore abituato a giocare in un attacco a tre, proprio come quello applicato da Luis Enrique a Parigi.

Qualche dubbio può venire però per via del fatto che spesso, quest’anno, Mbappé è stato schierato nel suo ruolo originale di ala sinistra, prenderendo Kolo Muani come centravanti puro. Infatti, il PSG ha oggi già due prime punte pure in rosa: il già citato Kolo Muani e il portoghese Gonçalo Ramos, entrambi a quota 9 gol stagionali. È facile, allora, che uno dei due possa lasciare la squadra in estate per fare posto a Osimhen. Anche perché i parigini devono “recuperare” una consistente quota gol dovuta alla partenza di Mbappé, autore di 38 gol stagionali).

Leggi anche: Perché la Juventus deve tenere Soulé

Potrebbe interessarti anche:

Check out other tags:

Gli articoli più letti