Mwepu, ritiro a soli 24 anni: “Rischio di arresto cardiaco”

enock mwepu

Mwepu del Brighton è costretto ad annunciare il ritiro dal calcio, sebbene abbia solo 24 anni: il centrocampista zambiano soffre di un problema cardiaco.

Una diagnosi drammatica, quella per Enock Mwepu: qualora continuasse a giocare a calcio a livello professionistico, andrebbe incontro a un “estremamente elevato rischio di arresto cardiaco“. Ha solo 24 anni, il centrocampista del Brighton & Hove, sulla cui panchina si è da pochissimo seduto Roberto De Zerbi, ma è ormai costretto ad appendere gli scarpini al chiodo.

Il giocatore si era sentito male durante il volo dall’Inghilterra allo Zambia lo scorso settembre, quando doveva ricongiungersi alla sua Nazionale per disputare alcune partite amichevoli, ed è così subito rientrato nel Regno Unito per sottoporsi ad esami approfonditi, il cui esito è stato reso pubblico nella mattinata di oggi.

A darne l’annuncio è stato proprio il Brighton con un comunicato, segnalando come Mwepu sia affetto da una malattia ereditaria. “Siamo tutti devastati per Enock. Lui e la sua famiglia hanno vissuto settimane traumatiche e, anche se siamo felici che abbia superato quel periodo, deve interrompere una carriera promettente in giovane età. Come club gli daremo tutto l’affetto e il supporto possibile per guarire completamente e poi decidere cosa fare nella sua vita” ha detto il presidente dei Seagulls Tony Bloom.

Enock Mwepu: chi è il calciatore ritiratosi a soli 24 anni

Nato a Lusaka, nello Zambia, il 1° gennaio 1998, Enick Mwepu giocava come centrocampista centrale. Cresciuto in club del suo Paese (Napsa Stars e Kafue Celtic FC), dopo aver vinto la Coppa d’Africa U20 nel 2017 si è trasferito agli austriaci del Liefering, una succursale del gruppo Red Bull, dove ha subito messo in mostra le sue qualità, venendo promosso un anno dopo nel Salisburgo.

Nel club austriaco ha conquistato 3 scudetti e 3 coppe nazionali, prendendo parte varie volte alle coppe europee e ampliando il suo bagaglio di esperienza. Nell’estate del 2021 si è quindi trasferito in Premier League per giocare nel Brighton di Graham Potter, anche se la sua prima stagione è stata un po’ limitata dagli infortuni: Mwepu ha giocato appena 22 partite nella scorsa stagione, mettendo però a segno 2 gol e 5 assist.

In questa annata, ha giocato solo 211 minuti in 6 partite di campionato, di cui due partendo da titolare, e ha realizzato un assist, il 4 settembre contro il Leicester, mandando in rete Moises Caicedo. Questa resterà la sua ultima presenza nel calcio professionistico.