“Atteggiamento non professionale”: con chi ce l’ha Mourinho

Mourinho su tutte le furie dopo il pareggio col Sassuolo: il tecnico della Roma ha accusato apertamente un suo giocatore nel post-partita: ma chi?

È comprensibile che l’allenatore della Roma non sia felice, dopo quello che la sua squadra ha fatto in casa del Sassuolo: un 1-1 che costringe i giallorossi ad attardarsi ancora di più in classifica (quinti, a rischio sorpasso da parte di Inter e Juventus) e due partite consecutive senza vittoria.

E Mourinho non l’ha presa bene, infatti, e nel post-partita ai microfoni di DAZN si è scagliato duramente contro uno specifico giocatore: “Mi dispiace, perché lo sforzo della squadra è stato tradito da un atteggiamento di un giocatore… non so se posso dire la parola, meglio non dirla… un atteggiamento diciamo non professionale“.

Mourinho: chi ha “tradito” la Roma?

L’allenatore portoghese ha specificato che non si sta lamentando di un errore, come quello di Ibanez contro la Lazio (“L’errore fa parte del gioco, i miei giocatori sanno perfettamente che possono sbagliare senza nessun tipo di problema”), ma non ha voluto dire espressamente il nome del “traditore” davanti alla stampa. Lo ha detto, invece, al resto della squadra: “L’ho già detto nello spogliatoio e non lo faccio spesso, dopo le partite spesso non parlo nello spogliatoio. Uno non mi è piaciuto e l’ho detto”.

Le parole di Mourinho sono state decisamente dure, e anzi in conferenza stampa l’allenatore della Roma è stato anche più pesante nei confronti del giocatore che ha accusato: “L’ho invitato a trovare un club per gennaio” ha detto, lasciando intendere che comunque difficilmente il suo bersaglio riuscirà a trovare una nuova squadra.

È facile, a questo punto, che il nome del giocatore in questione possa divenire abbastanza chiaro in occasione della prossima partita (domenica contro il Torino), verificando chi dei sedici scesi in campo quest’oggi non verrà schierato, dato che è molto difficile che dopo una simile sfuriata il colpevole possa rivedere il campo dopo pochi giorni.

Secondo i tifosi sui social, comunque, il responsbaile della restazione “non professionale” contro il Sassuolo sarebbe Rick Karsdorp, apparso seriamente in difficoltà nella partita di questa sera. Queste restano però solo delle voci non verificare, dato che solo pohi giorni fa, dopo il derby perso con la Lazio, il tecnico lusitano aveva difeso proprio Karsdorp da chi lo accusa di scarsa professionalità, dopo che era rientrato negli spogliatoi dopo il cambio senza dare la mano a nessuno.

Claudio Cafarelli
Claudio Cafarellihttps://www.minutidirecupero.it
Giornalista pubblicista, laurea in Economia, fondatore di Contrataque nel 2012 e di MinutiDiRecupero nel 2020. Appassionato di SEO e ricerca di trend, ho lavorato come copywriter e content manager per agenzie italiane e straniere con particolare attenzione alla scrittura e indicizzazione di contenuti. Dopo aver coltivato una lunga esperienza nella scrittura di trasmissioni televisive e radiofoniche, lavoro per l'agenzia di marketing digitale Jezz Media come responsabile editoriale per l'Italia. Mi occupo della costruzione di piani editoriali facendo riferimento ad analisi trend e volumi di ricerca in chiave SEO e della stesura ed ottimizzazione di articoli e testi per siti web. Appassionato di calcio ho lavorato a trasmissioni sportive in TV e radio e scritto per NapoliCalcioLive, PianetaNapoli, Virgilio Sport e calciomercato.it

Potrebbe interessarti anche: