L’incredibile statistica della fase a gironi dei Mondiali 2022

mbappé francia
Fonte: Image Photo

Qatar 2022, la fase a gironi dei Mondiali ha lasciato una statistica incredibile che non si era mai vista.

Nessuna squadra tra le 32 partecipanti al torneo ha chiuso la fase a gironi a punteggio pieno. Al massimo ci si è fermati a 7, quindi frutto di due vittorie e di un pareggio: ci sono riusciti Olanda, Inghilterra, Marocco e Brasile.

Qatar 2022, livello più alto?

Non era mai successo da quando i mondiali sono a 32 squadre, dicevamo, che nessuna chiudesse a 9 punti la prima fase. Dal 1998 in avanti, quindi, visto che prima le partecipanti erano 24.

Detto che è dal 2002 che una squadra non trionfa in un mondiale vincendo tutte e sette le partite in programma, all’epoca fu il Brasile di Ronaldo e compagnia, è comunque evidente che il livello medio di questa competizione si sia alzato.A

Anzi, persino se si perde alla prima giornata dei gruppi si può sempre arrivare primi nel proprio girone senza nemmeno rischiare troppo, come è successo all’Argentina, ko nell’edizione di Qatar 2022 all’esordio con l’Arabia Saudita e poi vincente del gruppo quasi in carrozza.

Senza dimenticare come nel 2010 la Spagna perse al debutto con la Svizzera salvo poi vincere addirittura il Mondiale.

Nelle ultime edizioni comunque almeno una squadra ha chiuso sempre a punteggio pieno la fase a gironi. Nel 2018 furono Uruguay, Croazia e Belgio; nel 2014 Olanda, Colombia, Argentina e Belgio di nuovo; nel 2010 Argentina e Olanda; nel 2006 Germania, Portogallo, Brasile e Spagna; nel 2002 Spagna e Brasile; nel 1998 Francia e Argentina.

Qatar 2022 la statistica dopo 28 anni

L’ultima volta senza punteggi pieni nei gironi a un mondiale risale dunque al 1994, che fu anche l’ultima edizione con 24 partecipanti e 6 gruppi. Brasile e Germania furono le squadre che si avvicinarono di più, con due vittorie e un pareggio.

Già nel 1990 però si erano visti dei “pieni” come quello dell’Italia nel suo girone quando sconfisse Austria, Stati Uniti e Cecoslovacchia. Come gli azzurri a Italia ’90 solo il Brasile.

I Verdeoro ricorrono spesso in questa statistica visto che nel 1986 pure non avevano perso un punto nei gironi come la Danimarca e nel 1982 assieme all’ Inghilterra.

Nel 1978, ultima edizione a 16 squadre prima di passare a 24, solo l’Italia era riuscita a chiudere la prima fase a gironi a punteggio pieno ma lì le formule erano già più cervellotiche rispetto ad oggi.

Tuttavia sembra chiaro che il livello medio del calcio a livello mondiale è cresciuto nettamente ed è sempre più difficile incontrare delle “squadre-materasso”, un concetto destinato a sparire.