Mondiali 2022 perché Vlahovic non è titolare nella Serbia

valhovic juventus
Fonte: Image Photo

Perché Vlahovic non è titolare con la Serbia al Mondiale 2022 in Qatar. Ecco perché il tecnico gli preferisce un altro attaccante

In questi minuti è il corso la partita Serbia-Camerun, valida per la seconda giornata del gruppo G. Dopo l’esordio con sconfitta con il Brasile, la squadra guidata da Tadic e Milinkovic-Savic deve assolutamente portare a casa i tre punti per restare ancora in corsa qualificazione.

L’allenatore Dragan Stojkovic ha a disposizione una squadra di grande talento. Tra l’altro con tantissimi giocatori della Serie A, fra cui appunto SMS della Lazio, Lukic del Torino e soprattutto Dusan Vlahovic della Juventus, uno dei centravanti più giovani e promettenti al mondo.

Eppure in queste prime due partite non è sceso in campo da titolare. Contro il Brasile all’esordio è entrato nel secondo tempo e anche oggi contro il Camerun è seduto in panchina. Farà probabilmente il suo ingresso a gara in corso anche stavolta. Come mai Vlahovic non è titolare con la Serbia in questo Mondiale 2022?

Vlahovic ai Mondiali perché non gioca titolare

I motivi di questa ennesima esclusione di Vlahovic dalla formazione titolare sono sia di natura tecnica che fisica. Per quanto riguarda il primo punto, l’allenatore ha una grande stima di Mitrovic, l’attaccante del Fulham che viene da diversi anni di grandi numeri in fase realizzativa in Inghilterra, sia in Championship che in Premier League.

Per Vlahovic quindi c’è una forte concorrenza che ostacola la sua titolarità in Nazionale. Ma, come detto, c’è anche un motivo di natura fisica. L’attaccante della Juve infatti non è al top della condizione: e infatti prima del Mondiale ha saltato diverse partite di Serie A per una fastidiosa pubalgia.

Probabilmente il problema non si è ancora del tutto risolto e per questo il ct preferisce puntare con ancor più forza su Mitrovic, che invece non ha alcun problema di natura fisica. Insomma, entrambe le cose hanno convinto il tecnico a puntare forte sul centravanti del Fulham e di lasciare, almeno per il momento, Vlahovic in panchina.