Mkhitaryan Inter: come gioca e perché serve ai nerazzurri

Mkhitaryan sembra essere ormai a un passo dall’Inter: ma come potrebbe inserirsi l’armeno nello scacchiere dei nerazzurri.

Mkhitaryan sembra essere davvero a un passo dall’Inter. L’armeno, che non ha rinnovato il suo contratto in scadenza con la Roma, dovrebbe accasarsi nella Milano nerazzurra, arrivando dunque a parametro zero. Il giocatore, secondo quanto rivelato da Il Corriere dello Sport, dovrebbe firmare un biennale e guadagnare 3,5 milioni a stagione. Ora la domanda non può che essere solo e soltanto una: ma come potrebbe inserirsi nello scacchiere di Simone Inzaghi? La soluzione tattica alla fine potrebbe essere una, ma essere davvero importante.

Mkhitaryan Inter, ecco come può utilizzarlo Simone Inzaghi

L’ormai ex giallorosso sicuramente garantirebbe qualità ed esperienza anche a livello internazionale, caratteristiche che servono alla squadra meneghina, che in questa stagione è mancata nel momento clou. A pesare potrebbero essere senza dubbio i suoi 33 anni e anche qualche acciacco e problema fisico di troppo, ma l’ex Arsenal potrebbe comunque essere il ricambio giusto per Calhanoglu nel 3-5-2 dell’Inter. insomma, sarebbe la mezzala perfetta nel gioco di Inzaghi per qualità, visione di gioco e inserimento.

Quest’anno in quel ruolo, quando mancava il turco ex Milan, si sono alternati Vecino, Vidal e Gagliardini, ma nessuno ha veramente e pienamente convinto. L’arrivo di Mkhitaryan senza alcun dubbio innalzerebbe, e non di poco, il livello tecnico del centrocampo, permettendo in più all’allenatore di concedere un turno di riposo ai titolari. E questo, in una stagione che sarà fittissima di impegni, è un aspetto che non può certo essere sottovalutato e non preso in considerazione. Insomma, ora non resta che attendere l’ufficialità del primo colpo di mercato dell’Inter, che sembra essere davvero azzeccato.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI