metinho
Fonte immagine: @OsimpamSportsGH (Twitter)

Il Manchester City guarda al futuro e blocca due talenti del Fluminense. Uno di loro, Metinho, è considerato il nuovo Pogba

Abemly Meto Silu, meglio conosciuto come Metinho, è il nome nuovo sull’agenda del Manchester City. I dirigenti inglesi lo avrebbero definitivamente inserito nella propria wishlist in quanto, dopo averlo tenuto sotto osservazione per diverso tempo, si sono accorti che questo ragazzo brasiliano di origini congolesi potrebbe avere qualcosa di differente.

Infatti, nonostante abbia solo 17 anni, di Metinho si parla un gran bene: classe 2003, gioca nel Fluminense e ha alle spalle una storia molto particolare. Il suo futuro potrebbe quindi essere dalle parti dell’Etihad Stadium ma, come confermato dallo stesso talentino brasiliano a Diario As, ci sarà tempo per rifletterci: “Sono onorato dei tanti interessi – ha detto – ma al momento sto vivendo il sogno di giocare per la squadra che ho sempre tifato”.

mrtinho
Fonte immagine: @Cynegeticus (Twitter)

Nome nuovo del calcio brasiliano

Di Metinho si parla tanto nonostante non abbia ancora maturato alcuna esperienza a livello senior. Stella del Fluminense under 17, il ragazzo è stato inserito in quella che viene prosaicamente definita come “geração dos sonhos”, la generazione dei sogni, della quale fa parte anche l’amico e compagno Kayky, pronto a lasciare Rio de Janeiro a braccetto con Metinho per aggregarsi al Manchester City.

Campione nazionale con la selezione giovanile del Tricolor, il classe 2003 si è anche già affacciato in prima squadra e il suo nome ha cominciato a girare a fine 2020, quando è stato aggregato alla Canarinha under 17 per fare da sparrin partner al Brasile “dei grandi”.

Leggi anche:  Il Manchester City è tornato a macinare record

I giornalisti presenti quel giorno a Granja Comary, sede degli allenamenti della nazionale maggiore, hanno raccontato di come il ragazzo sia stato sopraffatto dalle emozioni, scoppiando in lacrime non appena messo piede negli spogliatoi. Probabilmente si sentiva finalmente arrivato, cosa che fino a qualche anno prima era difficile anche solo da immaginare, visto tutto ciò che ha dovuto passare.

La storia di Metinho

Nato a Matadi, nel cuore del Congo, Metinho ha dovuto ben presto lasciare casa in quanto il padre era visto come dissidente politico. La decisione di sbarcare in Brasile fu proprio sua: “Papà è sempre stato fan della nazionale brasiliana – ha raccontato Metinho a GloboEsporte – probabilmente ha pensato che fosse destino”.

Stabilitosi nella umile favela di Cinco Boca, nella parte più dura e violenta di Rio de Janeiro, Metinho ha maturato la passione per il Fluminense visto che in quella parte di città era un plebiscito per il Tricolor. Dopo aver iniziato a giocare nel Madureira, il talento congolese ha ricevuto una grossa offerta dal Vasco Da Gama, ma disse di no perché prima avrebbe voluto affrontare proprio il Fluminense in campionato.

Risultato? Tre gol, uno più bello dell’altro, e passaggio al club della sua vita. “Uno dei momenti più belli della mia vita è stato proprio questo, riuscire a giocare per la mia squadra del cuore. L’altro? Facile – ha dichiarato – il colloquio con Tite: mi ha detto di godermi il momento e di continuare a lavorare duro, mantenendo la mia felicità”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Metinho 🧙🏾‍♂️ (@metinhoshow8)

Il nuovo Pogba

In Brasile stanno circolando già le cifre del potenziale affare tra Fluminense e Manchester City. Secondo GloboEsporte, i Citizens pagheranno 15 milioni di euro per portarsi a casa sia Metinho che Kayky. Una cifra importante, che metterebbe a posto per un po’ le disastrate casse del club. D’altronde, soprattutto al giorno d’oggi, i giovani sono destinati a lasciare a casa in età sempre più tenera.

Leggi anche:  La Juventus dovrebbe rimpiangere Joao Cancelo?

I due talenti rimarranno comunque in Brasile fino alla fine del 2021, quando poi compiranno la maggiore età. Solo dopo voleranno in Inghilterra, con Guardiola che, secondo alcune indiscrezioni, avrebbe personalmente dato l’ok per l’operazione. In caso di promozione in Ligue 1, è anche possibile un prestito iniziale al Troyes.

Metinho, in breve, ricorda molto un acerbo Pogba, paragone che si sta sprecando anche in Brasile. Fisico longilineo, potente e ben strutturato, Metinho può unire la straripanza genetica di chi proviene dall’Africa alla tecnica di base sviluppata nelle stradine di una favela. Un mix importante, che gli ha permesso di bruciare le tappe e, proprio per questo motivo, l’Europa non lo aspetterà per troppo tempo.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!