Memphis Depay, l’uomo giusto per l’attacco della Juventus

La Juventus pensa a Depay per rinforzare il proprio reparto offensivo: affare possibile a cifre ridotte, con il giocatore in scadenza a giugno

In vista dell’imminente apertura del mercato invernale, la Juventus appare in prima fila tra le squadre in cerca di rinforzi. I bianconeri sono reduci da una prima parte di stagione altalenante, chiusa con il passaggio del turno in Champions da primi in classifica e con un sesto posto in campionato. La rosa di Pirlo necessita di qualche innesto, soprattutto nel reparto avanzato. Nonostante le alternative non manchino, la dirigenza Juventina è pronta a regalare al tecnico un elemento più consono alle sue esigenze tattiche.

Già da qualche settimana vengono accostati diversi nomi alla Juventus, ma ce n’è uno che potrebbe rappresentare un’opportunità interessante sul piano sia calcistico che economico. Si tratta di Memphis Depay, attaccante in forza al Lione autore di 8 gol e 4 assist in 17 gare stagionali.

Depay, ultimo castigatore europeo dei bianconeri

La scintilla in casa bianconera è scoccata ormai diversi mesi fa, in una serata amara che ha inciso molto sul progetto per questa stagione. Il 7 agosto è andato in scena il ritorno degli ottavi di finale di Champions tra Juventus e Lione, con la squadra all’epoca allenata da Maurizio Sarri chiamata a rimontare la sconfitta per 1-0 maturata all’andata. I bianconeri vincono per 2-1: un risultato che non basta per guadagnare l’accesso ai quarti.

Depay
Fonte: @MemphisGlobal (Twitter)

Il gol qualificazione lo segna proprio Depay, che indirizza il match al 12′ rendendo inutile la successiva doppietta di Cristiano Ronaldo. Un sigillo che certifica l’eliminazione della Juve dalla coppa, ma anche l’inserimento del nome dell’olandese nel taccuino di Fabio Paratici.

Trattativa possibile: al Lione soldi o una contropartita tecnica

Con la riapertura nel mercato e la necessità di cambiare qualcosa in avanti, la dirigenza bianconera ha pensato con decisione a Depay più che ad altri nomi fatti in questi giorni (come Diego Costa e Origi). L’ex PSV e Manchester United ha il contratto in scadenza nel giugno del 2021 e, pur di non perderlo in estate a parametro zero, il Lione sarebbe disposto a cederlo per una cifra attorno ai 5 milioni di euro.

Un conguaglio economico decisamente abbordabile, che però la Juventus potrebbe azzerare o limitare ulteriormente inserendo nella trattativa una contropartita tecnica. Il nome in questione è quello di Federico Bernardeschi che, nei primi mesi di stagione, ha collezionato 15 presenze tra campionato e Champions di cui solo 3 dal primo minuto. Al di là della formula, i buoni rapporti tra Paratici e il Lione potrebbero favorire questa trattativa.

Depay
Fonte: @iammemphisdepay (Instagram)

Come giocherebbe Depay nella Juventus?

Nel corso della sua carriera Depay ha dato il meglio di sé nel ruolo di ala sinistra, risultando decisivo sia sul piano dei gol che degli assist. Negli ultimi anni, sia nei club che nella Nazionale olandese, ha giocato spesso anche da prima punta con ottimi risultati. Grazie alla sua tecnica e alla sua rapidità, riesce a saltare l’uomo creando il più delle volte superiorità numerica nella costruzione della manovra offensiva.

Nella Juventus il suo ruolo potrebbe cambiare a seconda del sistema di gioco adottato da Andrea Pirlo. Nel 4-4-2 interpretato in modo atipico dal tecnico, l’olandese potrebbe fungere da esterno sinistro di centrocampo – ovviamente con grande propensione offensiva – oppure giocare nel tandem d’attacco. La sua capacità di essere sia suggeritore che finalizzatore lo rende ideale sia per una coppia con Morata che con Ronaldo. Nel caso in cui invece Pirlo giochi con il 3-5-2, Depay potrebbe essere solo uno dei due giocatori offensivi.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!