Mbappé via del PSG (di nuovo): cosa è successo

mbappé
Fonte: Image Photo

Ci risiamo: Mbappé lascerà il PSG per passare al Real Madrid. La nuova indiscrezione dalla Spagna, e parla di un clamoroso addio già a gennaio.

La telenovelaè dunque ripresa, com’era preventivabile: non sono passati nemmeno sei mesi dalla firma del clamoroso contratto della scorsa estate che ha permesso al PSG di trattenere Kylian Mbappé un’altra stagione a Parigi.

La nuova indiscrezione arriva dalla Spagna, con il giornalista di Marca Mario Cortegana che firma un articolo in cui rivela che l’asso francese avrebbe chiesto al suo attuale club la cessione già a gennaio 2023, ovvero subito dopo la riapertura del mercato al termine dei Mondiali in Qatar.

Perché Mbappé vuole lasciare il PSG

Nei giorni scorsi era stata la testata francese RMC Sport la prima a parlare di una rottura tra l’attaccante e il PSG, ma ora Marca conferma che si tratterebbe di una frattura insanabile se non con la cessione alla prima occasione possibile. Cortegana assicura che l’indiscrezione sarebbe arrivata da “fonti che conoscono la situazione”.

Alla base della rottura tra Mbappé e la squadra della capitale transalpina ci potrebbe essere un profondo disaccordo in merito al mercato del club. Voci che già erano circolate a luglio, ma che ora tornano più forti di prima, specialmente dopo che poche settimane fa lo stesso direttore sportivo Luis Campos si è detto insoddisfatto della campagna acquisti.

Mbappé si sentirebbe tradito, dice Marca: aveva firmato a maggio dietro determinate promesse, che però il PSG non avrebbe rispettato. La situazione sarebbe peggiorata quindi anche a livello personale, portando all’attuale rottura annunciando dalla stampa spagnola.

Cessione Mbappé: dove andrebbe a giocare

L’attaccante ha chiesto la cessione, ma le cose non sono affatto così semplici come potrebbe sembrare: innanzitutto, perché ha ancora un contratto fino al 2024, il che significa che partire a gennaio o, alla peggio, la prossima estate, richiede un club disposto a pagare una cifra non irrilevante. Il CIES stima in 200 milioni di euro il suo cartellino, senza contare l’ingaggio record che chiederebbe il francese: in questo momento, pochi possono anche solo pensare a una simile operazione, e il PSG per contro non ha alcuna fretta di vendere né di lasciarlo partire a zero.

Ad ogni modo, a tutti salta alla mente un nome su tutti che potrebbe volere a qualsiasi costo Mbappé, ed è il Real Madrid di Florentino Perez. Anche perché Benzema a dicembre farà 35 anni, e il suo contratto con le Merengues scade a fine giugno prossimo: il connazionale del PSG potrebbe essere il suo erede, e i primi sei mesi della stagione sarebbero un perfetto passaggio di testimone tra i due.

È la stess Marca a mettere però le mani avanti: se la cessione dovrà avvenire a gennaio, e ciò prima della scadenza del contratto, il PSG non accetterà mai di lasciare andare Mbappé al Real Madrid, considerati i pessimi rapporti tra Al Khelaifi e Perez. L’alternativa favorita dal club sarebbe dunque la PremierLeague, dove il Liverpool è la principale favorita nella corsa all’attaccante.