giovedì, Maggio 23, 2024

Inter Males vuole tornare ma è sempre più lontano

Males è un giocatore di proprietà dell’Inter, ma il suo futuro potrebbe non tingersi mai di nerazzurro: ecco qual è la situazione

Darian Males. Un nome che magari ai più potrebbe anche non dire tantissimo. Il 21enne è però uno dei giovani più interessanti e seguiti del palcoscenico internazionale. Il giocatore è tra l’altro uno dei gioielli dell’Inter, ma al momento indossa la maglia del Basilea. Ed è proprio in Svizzera che si sta mettendo sempre più in mostra. A dirlo sono in particolar modo e in primis i numeri ottenuti in questi ultimi mesi. Infatti per lui in questa stagione, in 24 presenze, sono arrivati otto gol e nove assist. Insomma, il futuro pare essere dalla sua parte. Ma dove sarà il suo futuro? Tutto appare ancora in evoluzione. Ma ecco qual è la situazione nel dettaglio e nello specifico.

Males Inter, il ritorno in nerazzurro si allontana? I dettagli

Il classe 2001 ha, nel 2020, firmato un contratto quinquennale con il club meneghino. Lui stesso, in un’intervista rilasciata in questi giorni al quotidiano elvetico Blick!, ha dichiarato che il suo sogno sarà indossare, un giorno, la maglia dell’Inter. Queste le sue parole: “Spero di poter indossare la maglia nerazzurra prima o poi“. Dunque dichiarazioni molto chiare e che lasciano poco spazio a interpretazioni. Occorrerà però fare i conti con quelle che potrebbero essere le intenzioni del Basilea. Infatti il club svizzero sembrerebbe puntare al riscatto. Insomma, non resta che attendere quello che accadrà.

Cresciuto nel settore giovanile del Lucerna, il giovane attaccante è riuscito a debuttare in prima squadra nel 2019, più precisamente il 15 settembre in occasione della sfida di coppa contro il Wohlen, vinta per 4-0 e dove per di più ha realizzato anche la sua prima rete. Nel 2020 Males è stato acquistato dall’Inter per 2,5 milioni di euro all’Inter. Successivamente è iniziata la girandola dei prestiti, utile per farsi le ossa. L’elvetico si è messo in mostra con il Genoa, più precisamente con la Primavera. Il resto è storia recente, con il passaggio, sempre a titolo temporaneo al Basilea. Ora non resta che attendere cosa si muoveranno gli svizzeri, ma i meneghini vorrebbero e potrebbero muoversi in fretta, per riuscire a far brillare uno dei suoi gioielli.

Potrebbe interessarti anche: