Rottura con la società, Cagliari in pressing sull’attaccante

Lapadula è in uscita dal Benevento e su di lui sarebbe piombato il Cagliari, alla ricerca di un attaccante con le sue caratteristiche.

Gianluca Lapadula. Basterebbe anche solo e soltanto il suo nome per far scattare una serie di ricordi, tra l’altro nemmeno troppo lontani. L’attaccante ha conquistato tutti facendo caterve di gol in Serie B con la maglia del Pescara. Poi però non è mai riuscito, nonostante qualche buona stagione, a trovare continuità tra Milan, Genoa, Lecce e Benevento. E ora per lui sembrerebbero aprirsi le porte per una nuova avventura. Il Cagliari infatti sarebbe sulle sue tracce.

LEGGI ANCHE: Walukiewicz infortunio, che fine ha fatto il difensore del Cagliari

Lapadula Cagliari, l’attaccante può integrarsi nello scacchiere rossoblu

Il classe ’90 avrebbe rotto in maniera definitiva con il club sannita e sarebbe alla ricerca di una nuova sistemazione. Il suo rischia di diventare un vero e proprio caso e l’intervento dei rossoblu potrebbe evitare che la situazione si ingarbugli ancor di più. Ovviamente la concorrenza può essere nutrita e agguerrita, ma gli isolani vogliono accontentare Mazzarri e continuare la corsa verso la salvezza dopo le due vittorie di quest’inizio anno. E per farlo serve ovviamente qualche innesto di categoria, dopo magari aver ceduto qualche giocatore che è finito ai margini del progetto tecnico.

Ma come può Lapadula adattarsi agli schemi della squadra sarda? Il tutto potrebbe essere favorito dalla sua duttilità, visto che il naturalizzato peruviano può agire sia da prima che da seconda punta. Un adattamento che si lega al suo essere dinamico, nonostante la sua stazza fisica. Insomma, un giocatore che può essere la spalla perfetta di Joao Pedro, pilastro intoccabile dell’attacco del Cagliari. Occhio anche al suo temperamento e alla sua personalità, che molto spesso gli hanno portato delle sanzioni disciplinari, ma che, nella lotta salvezza e in una squadra invischiata nelle sabbie mobili, può fare la differenza. Non dovrebbe esser un problema nemmeno l’ingaggio, visto che l’ex Milan ha uno stipendio di circa 1,5 milioni, in perfetta linea con gli standard del club Giulini. Insomma, non resta che attendere come evolverà la trattativa, ma i rossoblu potrebbero davvero aver trovato il loro nuovo obiettivo per il reparto offensivo.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI