Chi è Kristoffersen, il gigante scandinavo dell’attacco della Salernitana

Julian Kristoffersen, poderoso centravanti norvegese, è arrivato a febbraio in casa Salernitana. Scopriamo qualcosa di più su di lui.

Il colpo del calciomercato invernale 2020/2021 della Salernitana è stato l’attaccante norvegese Julian Kristoffersen, che era reduce da un’esperienza nel campionato coreano. Ora, dopo alcuni mesi di esperienza in Campania, lo scandinavo è pronto a giocarsi le proprie carte anche in Serie A.

Kristoffersen, chi è e come gioca

Il primo dettaglio che salta subito all’occhio, quando si parla di Julian Kristoffersen, è la sua altezza: 199 centrimetri, che ne fanno un attaccante dal grande fisico e logicamente dominante nel gioco aereo. Un tipo di giocatore, quindi, sul modello esatto dell’attuale titolare granata Djuric.

24 anni a maggio, è cresciuto nel FK Orn Horten, per poi trasferirsi in Danimarca, nel più quotato FC Copenhagen, all’epoca club dominante della Superligaen. Nella stagione 2016/17, Kristoffersen ha fatto il suo esordio in prima squadra sotto la guida di Stale Solbakken, andando a giocare accanto a diversi futuri giocatori internazionali come Ludwig Augustinsson e Thomas Delaney, oltre a prossime conoscenze del calcio italiano: Robin Olsen, Peter Ankersen, Andreas Cornelius e Federico Santander.

Successivamente, la sua carriera è proseguita in Svezia con lo Djungarden, e poi di nuovo in Danimarca con l’Hobro IK. Nel marzo 2020, Kristoffersen ha preso una decisione curiosa e insolita per la sua carriera, trasferendosi a giocare nella seconda divisione della Corea del Sud, con la maglia dello Jeonnam Dragons.

L’esperienza nella K-League è stata purtroppo funestata dallo scoppio della pandemia del coronavirus, ma Kristofferson è riuscito comunque a disputare una buona annata, con 27 presenze tra campionato e coppa, 6 gol e 2 assist.

LEGGI ANCHE: Pedro alla Lazio, come giocherà nel modulo di Sarri?

L’arrivo alla Salernitana

“Avevo richieste da diversi club europei ma quando mi è stata prospettata la possibilità di venire qui a Salerno sono stato davvero entusiasta – aveva detto il norvegese in conferenza stampa al suo arrivo – Sono rimasto colpito dalla bellissima città, dalla sua caldissima tifoseria e non vedo l’ora di iniziare”.

Nei primi mesi in Campania, l’attaccante scandinavo ha collezionato sei presenze, senza trovare la via del gol. In questo precampionato però il norvegese si è messo in mostra, risultando decisivo nell’amichevole vinta col Palermo.

Data anche la sua giovane età, e il contratto valido fino al 2024, la società granata lo considera anche un acquisto in prospettiva, nella speranza di vedergli aumentare il suo bottino di gol stagionali, che finora non è mai stato particolarmente ricco.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!