Kessie Inter le condizioni nei nerazzurri per l’arrivo dell’ivoriano

kessie barcellona
Fonte: Image Photo

Kessie Inter, trattativa in corso. Dopo appena sei mesi al Barcellona, Franck Kessie potrebbe tornare a Milano, ma dall’altra sponda dei Navigli.

Dopo nemmeno sei mesi, l’avventura di Franck Kessie al Barcellona sembra essere giunta ai titoli di coda. Xavi l’ha usato molto poco e da tempo si parla di un addio dall’ivoriano, che potrebbe clamorosamente, a questo punto, tornare a Milano. L’indiscrezione arriva dalla Spagna, nello specifico dal giornalista catalano Gerard Romero, che nella trasmissione Jijantes ha annunciato che ben due club italiani e uno di Premier si sono interessati al giocatore chiedendo informazioni al Barcellona.

Tra questi c’è l’Inter, che da tempo segue Franck Kessie e ora sembra potersi muovere concretamente per portarlo a Milano. Secondo quanto raccontato da Calciomercato.com, i nerazzurri sarebbero disposti a ingaggiare Kessie soltanto con la formula del prestito, non prendendo in considerazione un acquisto a titolo definitivo. Una via che i catalani non prediligono, ma che potrebbe alla fine accettare perché l’obiettivo principale dei blaugrana è quello di alleggerire il monte ingaggi.

Kessie, infatti, al Barcellona percepisce ben 5,5 milioni di euro. Per questo motivo, i catalani potrebbero anche solo accontentarsi di liberarsi dell’ivoriano in prestito, per rinviare poi la questione della sua cessione a giugno, sperando in una rivalutazione del calciatore nei mesi di prestito. Al momento il Barcellona valuta, l’Inter resta alla finestra: il ritorno di Kessie a Milano sembra però sempre meno improbabile.

Kessie: il rendimento al Barcellona

Sono stati decisamente deludenti i primi 6 mesi di Kessie al Barcellona. L’ex Milan ha messo a referto solo 13 presenze, di cui appena 5 da titolare. In lega le presenze sono appena 7, per un totale però di soli 212 minuti, poco più di due partite totali. Poco meglio in Champions League, dove Kessie ha giocato tutte le sei partite, iniziando tre volte da titolare e giocando in totale 273 minuti, in pratica tre partite intere.

In Europa insomma Kessie ha trovato più spazio, segnando anche il suo unico gol con la maglia blaugrana, nella prima gara del girone col Viktoria Plzen. Impatto decisamente negativo per l’ex Milan con la nuova realtà, motivo per cui a gennaio il centrocampista spera di partire, cercando una squadra con cui rilanciarsi.

Il ritorno a Milano sarebbe senza dubbio tanto affascinante quanto controverso, considerando il suo passato al Milan e come si è consumato l’addio. D’altronde, negli ultimi anni l’asse tra le due milanesi è molto caldo e dopo Calhanoglu anche Kessie potrebbe percorrere lo stesso percorso, facendo però il giro lungo da Barcellona.