Jesper Karlsson chi è come gioca: obiettivo Lazio al posto di Berardi

Karlsson sembra essere finito nel mirino della Lazio, alla ricerca di un esterno offensivo, viste le difficoltà di arrivare a Berardi

Jesper Karlsson. Questo pare essere il nome nuovo, ma nemmeno troppo, sul taccuino della Lazio. D’altronde i biancocelesti, in questa sessione estiva di calciomercato, sono alla ricerca di un esterno offensivo. L’obiettivo primario e il sogno di mister Sarri sembrerebbe essere sempre Domenico Berardi, ma la trattativa con il Sassuolo appare tutt’altro che semplice e in discesa, in primis e in particolar modo per le richieste economiche dei neroverdi. E sarebbe proprio per questo motivo che il nome dello svedese starebbe via via guadagnando terreno e scalando posizioni. D’altronde si tratta di un giocatore che, dalle parti di Formello, conoscono molto bene, avendolo affrontato per ben due volte in Conference League nella stagione che si è conclusa da poco.

Secondo quanto raccontato da Il Messaggero, i buoni rapporti con l’entourage del calciatore dell’Az Alkmaar potrebbero rappresentare un vantaggio non da poco per trovare un accordo. I costi dell’affare non dovrebbero essere nemmeno troppo elevati, con gli olandesi che potrebbero accontentarsi di 15 milioni di euro e il classe 1998 che dovrebbe andare a percepire un ingaggio di 2 milioni di euro a stagione. Insomma, solo Lotito può decidere se affondare definitivamente il colpo a meno, portandosi così a casa il primo acquisto di questo mercato.

Karlsson caratteristiche tecniche

Nato a Falkenberg, ha mosso i primi passi proprio nella squadra del suo Paese, ma la sua prima avventura importante nel calcio professionistico è stata all’Elfsborg, uno dei club più importanti della Svezia. Ed è proprio qui che si è consacrato in patria, con 22 gol e 16 assist in 94 presenze. Numeri molto importanti per lui. Numeri che hanno convinto sopratutto l’Az Alkmaar a puntare con convinzione su di lui. I 13 gol e gli otto assist dell’ultima annata hanno dimostrato come la scelta della squadra orange sia stata più che giusta. E a dimostrarlo sono stati i fatti.

Karlsson può essere dimostrato un talento di sicuro affidamento. A colpire è innanzitutto il suo fisico, visti i 180 cm, nonostante i quali ha comunque una grande esplosività e rapidità. Lo svedese è un esterno offensivo con una buona tecnica di base, abile nel dribbilng e soprattutto molto versatile e duttile, essendo infatti in grado di giocare su entrambe le fasce, ossia sia a destra che a sinistra. Insomma, un vero e proprio jolly che può fare comodo alla Lazio, alla ricerca proprio di un giocatore con determinate caratteristiche. E, a proposito di caratteristica che possono fare la differenza, il classe 1998 ha colpito tutti per il suo piede destro di grande qualità, che gli permette di calciare le punizioni e tra l’altro è uno dei migliori specialisti in Europa. Insomma, il profilo può essere quello giusto da inserire nello scacchiere tattico di Maurizio Sarri, essendo perfettamente in grado di alternarsi con Felipe Anderson e con Zaccagni. La sua giovane età tra l’altro gli potrebbe permettere di migliorare e di crescere anche in fase difensiva, fondamentale nel calcio sarriano. Le risposte comunque, in caso di fumata bianca, potrà darle solo il campo.

Gianpiero Farina
Gianpiero Farina
Sardo d'origine, romano d'adozione. La scrittura e il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà. E, quantomeno in parte, penso di esserci riuscito.

Potrebbe interessarti anche: