HomeCalciomercatoOzan Kabak e Ben Davies: il Liverpool si rifà il trucco in...

Ozan Kabak e Ben Davies: il Liverpool si rifà il trucco in difesa

Doppia operazione per il Liverpool, che si assicura Kabak e Davies per rinforzare una difesa orfana di Matip oltre che di Van Dijk e di Gomez: ecco come questi due nuovi innesti potrebbero inserirsi nella retroguardia dei Reds

Il Liverpool batte un colpo sul mercato, anzi due. Al termine una sessione invernale estremamente piatta, nel corso della quale la dirigenza dei Reds sembrava non volersi muovere, sono arrivati due rinforzi importanti per Jurgen Klopp. Il tecnico tedesco già nelle ultime settimane aveva esternato l’assoluta necessità di un paio di innesti per quanto riguarda la retroguardia, avendo dovuto più volte prendere giocatori da altri ruoli per piazzarli al centro della difesa.

Dopo l’ennesimo infortunio capitato a Joel Matip, che tornerà disponibile nella prossima stagione, il Liverpool si è deciso ad intervenire e ha piazzato due colpi. Si tratta di Ozan Kabak e di Ben Davies, difensori proveniente rispettivamente da Schalke 04 e Preston North End. Due giocatori diversi per caratteristiche e formula con cui sono arrivati, che potrebbero essere qualcosa in più di due temporanei sostituti dei difensori titolari.

Kabak, velocità e qualità a servizio della squadra

Kabak è un difensore classe 2000, considerato da diversi addetti ai lavori tra i migliori talenti turchi in circolazione. Arriva al Liverpool in prestito con diritto di riscatto, dopo essere stato seguito anche dal Milan (su di lui prima dell’arrivo di Tomori) e dalla Lazio nel corso del mercato estivo. Nelle file dello Schalke 04 ha confermato quanto di buono aveva già fatto vedere con le maglie di Stoccarda e Galatasaray.

Dotato di ottima forza fisica, sa essere pericoloso in area avversaria facendo quindi la differenza sul piano realizzativo (come confermano i 3 gol realizzati nella scorsa stagione). Oltre ad essere ben strutturato fisicamente, sa disimpegnarsi al meglio anche in fase d’impostazione e possiede una discreta velocità, che gli consente di esibirsi in recuperi difensivi a campo aperto.

Kabak
Fonte: @ozankabak4 (Instagram)

Davies, leader difensivo che viene dalla gavetta

Se l’esperienza di Kabak al Liverpool potrebbe concludersi già in estate, l’arrivo di Davies è stato invece a titolo definitivo. I Reds hanno pagato 1,6 milioni di sterline al Preston North End, vincendo la concorrenza del Celtic e facendo firmare un contratto pluriennale al giocatore. Al club di Preston andrà anche il 20% di una sua futura rivendita.

Si tratta di un acquisto certamente dettato dalle circostanze, ma anche di un acquisto fortemente voluto da Klopp nel momento in cui il club ha messo gli occhi su questo ragazzo. Il tecnico è rimasto impressionato dalla sua leadership, esercitata sia nel Preston North End che nei club in cui ha giocato in prestito negli ultimi anni (York City, Tranmere Rovers, Southport, Newport e Fleetwood).

Davies
Fonte: @liverpoolfc (Instagram)

Kabak e Davies: come si inseriscono nella difesa del Liverpool

Avendo analizzato le caratteristiche di Kabak e Davies, la sensazione è che il Liverpool abbia preso due giocatori diversi e perfettamente complementari. In un’ipotetica coppia centrale Kabak sarebbe il giocatore che farebbe partire l’azione offensiva del Liverpool, mentre a Davies andrebbe il compito di guidare la retroguardia con la sua notevole personalità.

Questi due giocatori potrebbero integrarsi al meglio anche con gli altri giocatori schierati ultimamente al centro della difesa: sia i due giovani (Williams e Phillips) che i due centrocampisti adattati (Fabinho e Henderson). Un doppio colpo che quindi tampona la falla lasciata dagli infortuni di Van Dijk, Matip e Gomez e che può rilanciare i Reds verso i traguardi maggiori.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Paolo Lora Lamia
Classe ’92, ho la vocazione del giornalismo sportivo fin dall’adolescenza. Adoro il calcio, la sua storia e una narrazione sportiva tesa ad emozionare più che a creare polemiche. Giornalista pubblicista dal 2019, cofondatore di Mondoprimavera.com, collaboratore presso Gruppo GEDI e La Giovane Italia e opinionista sportivo per Toscana TV. Ho un debole per il calcio inglese (e per il Liverpool in particolare).

Articoli recenti