Inter cessione lampo: lo vendono subito

Inter cessione ancora possibile sul calciomercato: può lasciare i nerazzurri anche con la sessione già chiusa in Italia.

L’Inter ha vissuto un calciomercato un po’ particolare, tra alti e bassi e la necessità di incassare da cardini del gioco di Simone Inzaghi per poi reinvestire un po’ tra profili più giovani, un po’ su calciatori già pronti e non proprio dalla carta d’identità così verde. I nerazzurri, però, potrebbero non aver finito qui, perché all’orizzonte si profila un’altra cessione importante per gli equilibri della rosa. Se n’è parlato tanto nelle ultime settimane tra il turbinio di trattative in entrata e in uscita, a volte anche un po’ di ironia, perché la cessione non si sbloccava ed è evidente che il centrocampista non rientri tra i piani della Beneamata e del tecnico piacentino, che ha da poco rinnovato il contratto fino al 2025. Stiamo parlando di Lucien Agoumé. In questi giorni, il mediano si godrà l’esperienza tutta nuova con l’Under 21 francese, che è comunque un traguardo, ma in estate ha rifiutato tutte le offerte che sono arrivate in Italia e dall’estero, trovandosi ancora all’Inter quando in Italia i giochi sono fatti e di spazi per lui non ce ne sono proprio.

La prospettiva, per una ragazzo ancora molto giovane e che deve affermarsi del tutto a livello internazionale, è un anno di tribuna o almeno alcuni mesi fino al mese di gennaio. In realtà, però, c’è ancora uno spiraglio, o forse qualcosa di più, perché il francese dica addio da subito e già nelle prossime ore. La capolista aveva aperto a un addio a titolo definitivo per 5-6 milioni, ma poi avrebbe accettato anche un prestito per permettere a un ragazzo che non rientra nelle rotazioni di valorizzarsi e mettersi in evidenza. Agoumé, come riportato da FcInterNews, potrebbe finire al Basaksehir, interessato al trasferimento a titolo temporaneo del ragazzo. In Turchia il calciomercato chiuderà il 15 settembre, quindi c’è ancora qualche giorno per completare l’operazione e anche altri club potrebbero farsi avanti presto.

LEGGI ANCHE Inzaghi rinnova con l’Inter: quanto guadagna di stipendio

Inter Agoumé può partire: le gerarchie a centrocampo

Alcuni pensavano che Agoumé potesse rappresentare quel calciatore fisico che manca nella composizione del centrocampo dell’Inter. In realtà, la dirigenza è stata piuttosto chiara sulle gerarchie della sua mediana. L’arrivo di Davy Klassen ha completato il quadro, sarà lui l’alternativa a Mkhitaryan, esattamente come Frattesi lo sarà per Barella. I due italiani potrebbero anche giocare insieme ovviamente, rigorosamente nel ruolo di mezzali. Calhanoglu è il titolare indiscusso con compiti di regia, ma anche Asllani, che ha deciso di non partire in prestito, avrà il suo spazio, soprattutto in Serie A. Anche Sensi è rimasto e lui sarà il jolly pronto a scompaginare le carte a gara in corso, soprattutto nelle partite più bloccate, dopo un pre campionato che l’ha visto protagonista e l’ha reso di nuovo un idolo dei tifosi. Agoumé, esattamente come l’ex Sassuolo, è stato escluso dalla lista per la prossima Champions League, un ulteriore segnale di quali siano le reali intenzioni del club.

Claudio Cafarelli
Claudio Cafarellihttps://www.minutidirecupero.it
Giornalista pubblicista, laurea in Economia, fondatore di Contrataque nel 2012 e di MinutiDiRecupero nel 2020. Appassionato di SEO e ricerca di trend, ho lavorato come copywriter e content manager per agenzie italiane e straniere con particolare attenzione alla scrittura e indicizzazione di contenuti. Dopo aver coltivato una lunga esperienza nella scrittura di trasmissioni televisive e radiofoniche, lavoro per l'agenzia di marketing digitale Jezz Media come responsabile editoriale per l'Italia. Mi occupo della costruzione di piani editoriali facendo riferimento ad analisi trend e volumi di ricerca in chiave SEO e della stesura ed ottimizzazione di articoli e testi per siti web. Appassionato di calcio ho lavorato a trasmissioni sportive in TV e radio e scritto per NapoliCalcioLive, PianetaNapoli, Virgilio Sport e calciomercato.it

Potrebbe interessarti anche: