Infortunio Zaniolo: quando rientra e tempi di recupero

Infortunio Zaniolo: l’attaccante si è fatto male nel corso del primo tempo di Roma-Cremonese. Quando rientra e i possibili tempi di recupero.

La Roma in campo per la seconda giornata di Serie A 2022-2023 all’Olimpico contro la neopromossa Cremonese. Un primo tempo complicato per la squadra di José Mourinho che ieri ha perso per un grave infortunio Wijnaldum: l’olandese resterà fuori dai campi per almeno due o tre mesi. Ora l’allenatore portoghese deve affrontare un altro problema: l’infortunio di Nicolò Zaniolo, costretto alla sostituzione. Al suo posto è entrato Stephan El Shaarawy. Ma cosa si è fatto l’attaccante italiano della Roma? Di seguito l’entità dell’infortunio e i possibili tempi di recupero.

Infortunio Zaniolo: cosa si è fatto

In seguito ad una brutta caduta, Zaniolo si è immediatamente toccato la spalla dolorante. Al momento non è chiara l’entità dell’infortunio ma il dolore come detto riguarda la spalla sinistra. Mourinho spera che non si tratti di nulla di grave perché può essere un infortunio dai tempi di recupero abbastanza lunghi.

Infortunio Zaniolo: tempi di recupero

Per stabilire con certezza i tempi di recupero di Zaniolo bisognerà prima aspettare gli esami strumentali che il giocatore effettuerà nella giornata di domani. Potrebbe trattarsi di una lussazione o anche sublussazione, ma al momento non è possibile dirlo. Dobbiamo attendere i test. La lussazione della spalla è un infortunio abbastanza pesante che richiede diverse settimane di stop ma potrebbe bastare meno di un mese. Ne sapremo di più nelle prossime ore. Mourinho ha già perso Wijnaldum per molto tempo e spera che per Zaniolo sia solo una botta e nulla di grave. Un periodo abbastanza sfortunato per la squadra giallorossa che potrebbe tornare sul mercato per sostituire l’olandese. Che, a meno di colpi di scena, potremo rivedere sui campi di Serie A solo nel 2023.