Infortunio Spinazzola | quando rientra | tempi di recupero

Infortunio Spinazzola: il difensore della nazionale si è infortunato nella sfida contro il Belgio, riportando la rottura del tendine d’Achille.

A seguito della grande partita vinta contro il Belgio dall’Italia di Mancini, la notizia peggiore arriva dalla corsia di sinistra: Leonardo Spinazzola è uscito anzitempo dal match a causa di un problema riscontrato nell’ultimo quarto d’ora di partita.

LEGGI ANCHE: Belgio Italia: 1-2 | Statistiche, migliore in campo e le parole di Mancini

L’esterno è uscito dopo una partita giocata su altissimi ritmi contro Meunier, diretto avversario sulla corsia nella quale con Insigne ha dimostrato tutto il suo grande stato di forma nell’Europeo attualmente in corso.

Infortunio Spinazzola | situazione e tempi di recupero

Il laterale sinistro è ora ai box in attesa di sapere che cosa ne sarà dell’Europeo degli azzurri. Arrivati in semifinale dopo un percorso netto tra gironi e gare ad eliminazione diretta, l’infortunio  Spinazzola potrebbe mettere in crisi la gestione degli uomini da parte di Mancini, anche se la panchina attualmente sembra abbastanza lunga da sopperire a tale infortunio.

Leggi anche | Tabellone quarti di finale Europei 2021

L’esterno della Roma intanto è stato operato in Finlandia, a Turku, dal Prof. Lempainen. Il dottore ha ammesso che i tempi di recupero saranno un po’ più lunghi di sei mesi, per cui i giallorossi non avranno il proprio terzino prima di febbraio/marzo. Nonostante il lungo stop, Spinazzola, stando alle parole dell’agente Davide Lippi, è sereno perché ha ricevuto garanzie mediche.

Il giocatore intanto oggi ha fatto ritorno a Roma e si è recato a Trigoria, dove ha incontrato José Mourinho. Ora comincerà la lunga riabilitazione e, se l’Italia stasera batterà la Spagna, raggiungerà i compagni a Wembley per assistere alla finale. Una ragione in più per gli azzurri per vincere.

Spinazzola Verratti Belgio Italia
Fonte: Insidefoto

Infortunio Spinazzola: la cronaca

A ventotto anni, Spinazzola ha già patito diversi infortuni gravi, ai quali si aggiunge quello della scorsa nottata europea. Dopo aver rotto il legamento crociato del ginocchio tra maggio ed ottobre 2018 – a causa del quale ha dovuto saltare 152 giorni di carriera – diversi altri infortuni muscolari hanno rallentato l’esplosione dell’esterno.

Cronaca infortunio Spinazzola:

  • Stagione 2017/18: fuori per 260 giorni (Rottura legamento crociato, problema muscolare, infortunio al polpaccio)
  • Stagione 2018/19: fuori per 31 giorni (Infortunio al ginocchio, affaticamento muscolare)
  • Stagione 2019/20: fuori per 39 giorni (Affaticamento muscolare)
  • Stagione 2020/21: fuori per 72 giorni (Problema al bicipite femorale, infortunio agli adduttori)

L’infortunio Spinazzola arriva al termine di una stagione provante per l’esterno, ritrovatosi a saltare ben 17 gare a causa di un problema al bicipite femorale, cosa che aveva fatto pensare subito a un riacutizzarsi del problema nel corso della gara contro il Belgio.

L’esito è però destabilizzante: rottura del tendine d’Achille, diagnosi che porterà il ragazzo a stare fuori diversi mesi e a non preparare nel migliore dei modi la prossima stagione.

A ventotto anni, quest’infortunio Spinazzola potrebbe pagarlo perdendo l’ennesimo inizio di stagione in carriera.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!