Infortunio Deulofeu: calciatore in lacrime cosa è successo

Brutte notizie per l’Udinese, che perde Deulofeu per infortunio. Qual è il problema e quando rientrerà l’attaccante spagnolo.

Si è parlato molto di Napoli-Udinese anche per quello che poteva essere un importantissimo trasferimento in fase di calciomercato. Dal possibile passaggio al Napoli all’infortunio, Deulofeu non sorride allo Stadio Maradona. A metà del primo tempo, con i bianconeri già in svantaggio di un gol (divenuti poi due con il raddoppio di Zielinski), si è visto Elmas rincorrere la palla dopo le proteste per un contatto non fischiato. L’esterno di Spalletti è arrivato alle spalle di Deulofeu, aggredendolo regolarmente e portandogli via il pallone. Nessun contatto irregolare, come dimostra il replay, eppure l’attaccante spagnolo non si rialza. Resta seduto a terra, tra alcuni mugugni del pubblico, mentre l’azione prosegue.

L’Udinese chiede di mettere la palla fuori, ed ecco che arbitro e staff medico bianconero vanno a sincerarsi delle condizioni del giocatore. Seduto sul prato verde del Maradona, si porta la mano agli occhi e tira via qualche lacrima. Difficile capire cosa sia accaduto ma tutto lascia pensare a un movimento sfortunato del piede. Ha di certo sentito qualcosa scattare o strapparsi, bloccandosi di colpo e alzando la mano già in caduta per richiedere assistenza e il cambio. Non un infortunio da contatto, il che è peggio. Quando un calciatore “fa tutto da solo”, i medici del club tendono a pensare al peggio. Tutti hanno provato a consolarlo ma è stato impossibile fermare le sue lacrime. È evidente come l’infortunio di Deulofeu sia sembrato molto serio a tutti i presenti, che lo hanno poi visto lasciare il campo e tornare negli spogliatoi sorretto dallo staff. L’infortunio dovrebbe essere alla caviglia, stando alle immagini e all’applicazione dello spray. Si avranno maggiori informazioni dopo gli esami di rito che, stando al commento tecnico di DAZN, potrebbero evidenziare una problematica al tendine d’Achille.

Infortunio Deulofeu quando rientra

Nei convocati della Spagna ai Mondiali 2022 non rientra Deulofeu. L’attaccante dell’Udinese non fa parte della spedizione in Qatar e, purtroppo per lui, trascorrerà l’intera sosta occupandosi del suo recupero dall’infortunio. I fantallenatori e i tifosi dell’Udinese vogliono sapere ovviamente quando rientra ma soltanto gli esami possono dare una risposta certa. In caso di lesione o rottura del tendine d’Achille, che per ora è un’ipotesi, si prospetterebbe uno stop forzato dai 3 ai 6 mesi. Generalmente si stimano 12 settimane per un ritorno alla regolare attività, ovvero camminare. Per quella sportiva, invece, occorre attenderne circa 24. Questo però nel caso di rottura. Una lesione minore potrebbe vederlo tornare a correre in campo nel minimo tempo possibile, tre mesi per l’appunto. Ciò si tradurrebbe in un ritorno in campo di Delufeu a febbraio 2023. Nella peggiore delle ipotesi, Sottil potrebbe riaverlo per le ultime gare della stagione.