Ikonè alla Fiorentina: ruolo e come può giocare

La Fiorentina mette a segno il primo colpo di mercato in vista di gennaio: è in arrivo Jonathan Ikonè, vediamo chi è e come giocherà nella squadra di Italiano.

La Fiorentina batte il primo colpo del 2022. E che colpo. La squadra viola si aggiudica le prestazioni di Jonathan Ikonè, esterno classe 1998 del Lille, che arriverà a Firenze per la cifra di 13 milioni più bonus. Un colpo importante per una squadra che finalmente sta ritrovando risultati ed entusiasmo e vuole continuare a cullare il sogno del ritorno in Europa. Scopriamo dunque qualcosa in più sul prossimo acquisto della viola e su come s’inserirà nello scacchiere di Italiano.

LEGGI ANCHE: Boga all’Atalanta: ruolo e come può giocare

Ikonè alla Fiorentina: la carriera

Nato il 2 maggio 1998, Ikonè cresce nelle prestigiose giovanili del PSG, dopo aver cominciato a giocare a calcio con la squadra della sua città, il Bondy. L’esordio in prima squadra coi parigini avviene nel settembre 2016, in una gara di Champions contro il Ludogorets, poi tre giorni più tardi arriva anche la prima in Ligue 1.

Con i parigini Ikonè raccoglie complessivamente 4 presenze, prima di passare a gennaio in prestito al Montpellier. Qui Ikonè inizia a mettere in mostra qualità interessanti, senza però riuscire a valorizzarsi a pieno. Dopo il ritorno al Psg, nel luglio 2018 il giocatore passa al Lille, dove s’impone definitivamente.

In tre stagioni e mezzo, Ikonè raccoglie 150 presenze e 16 gol con la maglia del Lille, contribuendo alla vittoria del titolo 2020-2021 e debuttando anche con la maglia della Nazionale maggiore. Ora, per lui è pronta una nuova avventura in Italia.

Iscriviti al nostro canale YOUTUBE

Ikonè alla Fiorentina: come giocherà

Jonathan Ikonè un esterno destro, mancino di piede, che riesce ad abbinare una buona tecnica a un’elevata velocità. Nella Fiorentina di Vincenzo Italiano è destinato a giocare nel tridente, come esterno destro. In quel ruolo finora si sono alternati Callejon e Saponara, con alterne fortune, ma anche Riccardo Sottil ha trovato spazio. Nessuno però è riuscito a trovare continuità e infatti le gerarchie sono rimaste molto fluide sugli esterni, dove l’unica pedina che appare più certa del suo posto è Nico Gonzalez.

Jonathan Ikonè è pronto dunque a prendersi il posto sulla fascia destra, così da poter contribuire con i suoi assist alla quota reti di Dusan Vlahovic, che ha chiuso un 2021 fantastico ed è pronto a ricominciare al meglio nel 2022. Il francese ha tutte le carte in regola per conquistare una maglia da titolare nella viola, ma comunque dovrà fare i conti con la concorrenza degli altri compagni di reparto, che non hanno trovato continuità di prestazioni, ma hanno comunque fatto bene nel primo segmento di campionato.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI