Low cost e sottovalutato: chi è Grillitsch, conteso dalle big italiane

Florian Grillitsch è il nuovo obiettivo di mercato del Milan, accostato anche al Napoli: classe 1995, va in scadenza nel 2022 con l’Hoffenheim

Il nome di Florian Grillitsch può scaldare questo finale di calciomercato. L’austriaco è stato a lungo accostato al Napoli, ora però anche il Milan si è unito alla corsa, presentando una prima offerta all’Hoffenheim, rispedita però al mittente. I tedeschi vorrebbero 10 milioni per il loro giocatore, ma, dato il contratto in scadenza nel 2022, si potrebbe abbassare il prezzo.

Grillitsch, leader d’Austria

Chi ha seguito con attenzione Euro 2020 avrà avuto una bella impressione vedendo muovere Grillitsch nel cuore della manovra della squadra allenata da Foda. Numero 10 sulle spalle, un ruolo da playmaker, il centrocampista austriaco è stato una delle pietre angolari della selezione uscita soltanto ai supplementari contro l’Italia.

Il suo Europeo è stato di ottimo livello, corredato da grandi giocate, geometrie e iniziative, contornato da dati decisamente alti soprattutto nel fondamentale del passaggio. La sua visione di gioco gli ha permesso di dare ordine a una manovra rapida e talvolta frenetica, con i compagni che molto spesso gli affidavano il pallone da gestire.

Grillitsch, un’occasione low cost

Una cosa che al Napoli piace molto, oltre all’autorità con la quale Grillitsch si muove in campo, è il contratto in scadenza 2022 che l’austriaco ha con l’Hoffenheim, club tedesco che lo prese a parametro zero dal Werder nell’ormai lontano 2017.

A Sinsheim il classe 1995 originario di Neunkirchen è maturato, diventando un calciatore importante per quella che ormai va considerata una vera e propria realtà della Bundesliga. Al momento non ci sono state proposte di rinnovo e così, per una somma che gira sui 10 milioni di euro, Grillitsch può partire.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Florian Grillitsch (@floriangrillitsch)

Grillitsch, caratteristiche tecniche e ruolo

Centrocampista centrale abile in entrambe le fasi di gioco, si tratta di un vero e proprio uomo d’ordine che permette all’allenatore di turno di variare spartito tattico anche a partita in corso. Infatti, Grillitsch viene impiegato davanti alla difesa come mediano basso e prima soluzione per l’uscita dalla costruzione difensiva, ma anche a due, affiancato da un interdittore.

In carriera ha fatto un po’ di tutto, anche il difensore centrale e il trequartista, evidenziando una buonissima abilità tattica a calarsi in diversi ruoli. Nel Napoli, che probabilmente adotterà un 4-2-3-1, può quindi diventare un’opzione interessante, inserito in un contesto già oliato sul medesimo modulo. In più, può metterci anche una discreta componente fisica, sfiorando il metro e novanta di altezza.

Destro naturale, dotato di un buon calcio e un discreto lancio nella media distanza, l’austriaco può essere considerato un calciatore abbastanza sottovalutato, ma che con il giusto lavoro ha ampi margini di crescita per arrivare a diventare un profilo di primo piano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Florian Grillitsch (@floriangrillitsch)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!