giovedì, Aprile 25, 2024

Il Milan del futuro: tutti i nomi per il dopo-Pioli

Il Milan ha praticamente deciso di separarsi...

Muniain, l’addio di una leggenda del calcio basco

Iker Muniain non è certo stato uno...

Perché il Milan vuole Van Bommel in panchina?

Il Milan vira su Mark Van Bommel...

Gravillon al Torino come gioca e cosa fare al fantacalcio

CalciomercatoGravillon al Torino come gioca e cosa fare al fantacalcio

Nuovo colpo per il Torino dopo Ivan Ilic, in prestito arriva come rinforzo difensivo dal Reims l’ex Inter Andrew Gravillon.

Andrew Gravillon ha già giocato in Italia seppur in categorie inferiori. Anche se ha debuttato in Serie A con il Benevento nella stagione 2017-18, accumulando due presenze in una squadra che poi sarebbe retrocessa. In Serie B poi Gravillon ha vestito le maglie del Pescara e dell’Ascoli, squadre di medio alto livello, prima di prendere la strada della Ligue 1, dove è stato fino ad ora, fino alla firma col Torino. Di proprietà dell’Inter fino all’estate scorsa, è stato tesserato ufficialmente dal Reims a zero e ora va in prestito ai granata.

Gravillon come gioca fantacalcio

Difensore forte fisicamente, rapido e polivalente, Gravillon non si candida a una maglia da titolare nella retroguardia a tre di Juric, ma quantomeno a prima alternativa valida in ogni occasione. Poi tra infortuni e turnover è chiaro che qualche occasione l’avrà, ma difficile che possa togliere il posto di punto in bianco a Buongiorno, Djidji, Schuurs o Rodriguez.  Al Reims comunque va ricordato che Gravillon era un semi titolare, con 13 presenze in Ligue 1 in questa stagione (più della metà dal primo minuto), nessun gol e 3 ammonizioni. Reims che è nella zona bassa del campionato con 24 reti subite in 20 partite.

Al fantacalcio sono tutte considerazioni da fare al momento della chiamata eventuale a questa asta di riparazione, perché forse non è il caso di spendere dei crediti per Gravillon se quantomeno non si ha qualcuno dei tre titolari dietro del Torino. E anche in quel caso, forse bisognerebbe pensarci due volte prima di chiamarlo se non si ha qualche reminiscenza delle sue stagioni in B, dove era titolare offrendo un discreto rendimento. Nel caso del mantra e magari di rose allargate Gravillon, che potrebbe essere registrato col doppio ruolo di DD-DC, allora il discorso cambia. Come giocatore di rotazione, magari pensandola nel lungo periodo quando a fine stagione, chissà, il Torino sarà già tranquillo e aumenterà le sue rotazioni in difesa.

Insomma, un acquisto da parte del Torino che è stato quasi a costo zero (prestito con diritto di riscatto) e che non dovrebbe spostare molto né in Serie A né a livello di fantacalcio. Dalla sua Gravillon a differenza di altri giocatori arrivati a gennaio ha la conoscenza dell’ambiente del campionato italiano. Oltre alla già citata polivalenza che, chissà, potrebbe portare Juric a usarlo addirittura come esterno destro a tutta fascia. Ipotesi da non scartare del tutto.

Potrebbe interessarti anche:

Check out other tags:

Gli articoli più letti