Giovanni Fabbian, il miglior centrocampista italiano gioca in B

fabbian reggina
Image Photo Agency

Giovanni Fabbian, il miglior centrocampista italiano gioca in B e ha appena 20 anni, ma non è mai stato convocato nemmeno dall’Under 21

Giovanni Fabbian, classe 2003 (ha compiuto vent’anni il 14 gennaio) è uno dei protagonisti assoluti del campionato di Serie B, dove sta trascinando la Reggina in zona promozione con 7 gol in 21 presenze, gli ultimi due ieri contro la Ternana. Fabbian è di proprietà dell’Inter, che l’ha preso dal Padova dove era cresciuto nelle giovanili. Ma non ha ancora nessun gettone né in Under 21 né tantomeno nella nazionale maggiore, anche se Mancini l’ha convocato per uno stage di recente. Non ha nemmeno una scheda Wikipedia in italiano, tanto per dire. Nato a Camposampiero, la stessa città di Dino Baggio (in questi giorni tornato d’attualità per altri motivi), di lui si parla benissimo da tempo. Appena arrivato a Reggio Calabria si è preso la maglia da titolare e non l’ha mollata più.

Giovanni Fabbian come gioca

Fabbian è una mezz’ala che può giocare anche davanti alla difesa. Nel 4-3-3 di Pippo Inzaghi, Giovanni viene schierato soprattutto da mezz’ala destra, ma lo fa in maniera molto dinamica in un centrocampo dai piedi buoni con Majer ed Hernani. È un centrocampista che si esalta negli inserimenti, inoltre: “Il nostro modo di giocare è atipico e lo esalta perché lui può entrare in area di rigore. Non lo conoscevo ed è stata brava la società, è stato bravo il suo procuratore che mi ha sfinito per questo giocatore. Sapendo come giocano le mie squadre, con le mezzali che entrano in area, mi diceva che se prendevo un calciatore così mi avrebbe dato soddisfazioni”, così Pippo Inzaghi, strabiliato dalle prestazioni del ragazzo. L’Inter peraltro non l’ha perso di vista, dato che di recente sono andati a vedere Fabbian allo stadio Simone Inzaghi e Giuseppe Marotta, allenatore e amministratore delegato nerazzurri.

Sette gol (sei in casa e uno in trasferta) e un assist sono la parte più appariscente del suo gioco, ma difensivamente Fabbian è già un giocatore di grande impatto in Serie B, grazie anche a una stazza non indifferente, 1.86.  Intensità nell’aggressione agli avversari, forza nei duelli corpo a corpo, ma anche una chiara bravura nelle letture di recupero della palla. Con un’incredibile capacità di prevedere la direzione del pallone come dimostrato dai due gol segnati ieri alla Ternana, arrivati sugli sviluppi di azioni caotiche in area di rigore. Avanti di questo passo e andrà come minimo in doppia cifra di gol e poi diventerà un pregiatissimo uomo mercato, a meno che l’Inter non voglia puntarci direttamente fin dalla prossima stagione. In fondo ha un contratto fino al 2026. Un altro prestito pure è plausibile, ma se non si cominciano a far giocare in massima categoria e in grandi squadre certi talenti allora è inutile lamentarsi per i pochi risultati dell’Italia.