HomeCuriositàI dieci gol più belli di Francesco Totti

I dieci gol più belli di Francesco Totti

In occasione dell’uscita della serie tv “Speravo de morì prima”, in uscita su Sky e incentrata sugli ultimi anni di carriera di Francesco Totti, omaggiamo il capitano giallorosso con i 10 gol più belli e importanti della sua carriera.

LEGGI ANCHE: Barrow, l’agente: “Mercato? Tutto fermo, a Bologna sta da Dio”

Italia-Olanda: il primo cucchiaio di Totti

Il genio misto a follia. Un gol che descrive perfettamente il talento di Francesco Totti, consapevole della sua grandezza e senza paura, davanti a qualunque palcoscenico. Il cucchiaio con cui il pupone batte l’immenso van Der Sar è la summa del suo talento e della sua spregiudicatezza, un colpo a cui molti nemmeno avrebbero mai pensato. Lui non solo l’ha fatto, ma lo ha eseguito alla perfezione.

LEGGI ANCHE: Giuseppe Giannini, il Principe che ispirò il Re di Roma Totti

Roma-Udinese: una prodezza per lo scudetto

La stagione 2000-2001 è una cavalcata vincente della Roma verso la conquista del terzo scudetto. Tra i momenti più belli c’è sicuramente il gol di Totti all’Udinese, una bordata di sinistro al volo precisa e potente, che non lascia scampo all’estremo difensore friulano.

Roma-Parma: un gol per la storia

L’Olimpico pieno all’inverosimile, Roma si appresta a esplodere di gioia. È il giorno del terzo scudetto della Roma e ad aprire i festeggiamenti non può non essere un gol di Francesco Totti, trascinatore dei giallorossi verso lo storico titolo. Candela raccoglie il pallone sulla sinistra, guarda dentro e mette una palla arretrata per il numero dieci che con una botta di pura potenza sigla l’1-0. Una rete che sa di liberazione per un’attesa durata 18 anni.

LEGGI ANCHE: Canzoni sul calcio che dovete assolutamente ascoltare

Roma-Torino: tutta la classe di Totti

La classe alla sua ennesima potenza. il gol con cui Totti regala il titolo di campione d’inverno alla sua Roma è una perla che mette in mostra tutto il talento, puro e cristallino, del pupone. Il numero 10 riceve da Candela al limite dell’area, con la suola si libera del portiere granata, elude un altro difensore e getta il pallone in rete. Il tutto con una semplicità disarmante.

Lazio-Roma 1-5: sei unica

Una nottata storica per la Roma. La vittoria nel derby è sempre qualcosa di speciale nella Capitale, farlo con un 5-1 è estasi pura. Nella serata di Montella, autore di ben 4 gol, si prende la scena però anche Francesco Totti, che sigla il gol del definitivo 1-5 con un cucchiaio delizioso che batte il portiere biancoceleste Peruzzi. Un gol fantastico, in una nottata storica, il tutto coronato dalla dedica per Ilary Blasi in tribuna: “Sei unica”.

Roma-Inter: Totti e le punizioni

Un altro colpo dell’immenso repertorio del capitano: il calcio di punizione. Quello siglato all’incolpevole Toldo è con tutta probabilità il gol più bello del numero 10 in questo fondamentale, una botta precisa e potente, da distanza considerevole, su cui nulla può l’estremo difensore nerazzurro.

Inter-Roma: il gol più bello

Il gol più bello della sua carriera, a detta di Totti stesso. Nella scala del calcio il capitano giallorosso si prende la scena con una rete pazzesca. Recupera palla nella sua metà campo, resiste agli attacchi di Cambiasso e Ze Maria, intanto procede a passo costante verso la porta nerazzurra. Inizia a convergere verso il centro, Materazzi temporeggia e non attacca. Errore fatale. Totti alza gli occhi, vede Julio Cesar fuori dai pali e lo punisce con un colpo dolcissimo e preciso. Un cucchiaio, la specialità della casa, che corona un’azione favolosa.

Sampdoria-Roma: tutti in piedi

Uno dei gol più belli di Totti e dell’intera storia della Serie A. Cassetti recupera un pallone sulla trequarti offensiva, serve un pallone dolcissimo a Totti che da posizione impossibile con un sinistro terrificante buca la rete doriana. Un’esecuzione perfetta, un capolavoro di coordinazione e potenza. Il pupone con un diagonale perfetto dal lato sinistro dell’area infila Berti. Una magia che fa alzare in piedi tutti i tifosi presenti a Marassi per tributare un applauso a scena aperta al numero 10 giallorosso.

Roma-Juventus: la potenza di Totti

Una Roma in difficoltà si concede lo sfizio di battere la Juventus, lanciatissima verso la conquista dello scudetto. A siglare il successo giallorosso è un super gol di Francesco Totti, un missile da fuori area su cui nulla può Gianluigi Buffon. Il pallone arriva al capitano dopo una punizione a dir poco brutta di Pjanic, e di prima, d’istinto più che di coordinazione, il numero 10 segna un gol davvero memorabile.

Roma-Lazio: il selfie

Uno degli ultimi grandi derby di Totti. Nel primo tempo la Roma viene travolta dalla Lazio, avanti di due reti con le firme di Mauri e Felipe Anderson. Nella ripresa però si prende la scena il numero 10 giallorosso, e la storia viene riscritta. A 38 anni Totti si carica sulle spalle la Roma, prima accorciando le distanze e poi trovando il gol del pareggio con una splendida acrobazia che gira in rete il cross di Holebas. Poi l’esultanza, anch’essa storia: un selfie con la Curva Sud, non i suoi tifosi. Per fotografare in eterno una giornata magica.

LEGGI ANCHE: Chi è Mihaila, caratteristiche tecniche e ruolo

Articoli recenti