Perché Fabregas ha deciso di andare al Como

fabregas
Fonte: Image Photo

A sorpresa, Fabregas ha deciso di venire in Italia a giocare in Serie B con il Como: cerchiamo di capire cosa si nasconde dietro questa decisione incredibile.

Un fulmine a ciel sereno: in un attimo, praticamente da nulla, il calciomercato della Serie B italiana si è infiammato con un colpo sulla carta sensazionale: Cesc Fabregas, ex-giocatore di Barcellona e Arsenal, ha firmato per il Como.

Certo, il centrocampista spagnolo ha ormai 35 anni, era senza contratto ed è in condizioni fisiche tutt’altro che ottimali (ha saltato praticamente tutta la scorsa stagione per infortuni vari al Monaco, e in generale l’ultima sua annata da titolare è quella del 2017/2018 al Chelsea), ma il livello del giocatore pare molto sopra gli standard della seconda divisione italiana. Avrebbe potuto andare in cerca di una pensione dorata negli Stati Uniti, e invece ha scelto di venire a Como: qual è la ragione? Proviamo a spiegare.

I motivi che hanno spinto Fabregas a venire al Como

Sicuramente età e problemi fisici hanno giocato un ruolo importante nella sua decisione: Fabregas sa che non può più giocare ai massimi livelli in Europa, e che ormai la sua carriera è agli sgoccioli. Un’avventura in Italia, dove era stato vicino più volte a trasferirsi in passato (specialmente al Milan), sarebbe affascinante, e il Como gli ha anche proposto un accordo vantaggioso: le cifre non sono ancora note, ma si tratterà di un biennale.

I lombardi sono poi una società molto ambiziosa: l’anno scorso, da neopromossi, hanno chiuso al tredicesimo posto in Serie B, ma ora vogliono puntare alla promossima in prima divisione. Speranze sostenute dai soldi di SENT Entertainment, la società londinese che ha rilevato il club nell’aprile 2019, e che è parte del colosso indonesiano Djarum, la quale, secondo il Corriere della Sera, avrebbe un patrimonio da 32,5 miliardi di euro.

Per adesso il Como, che dl 2021 è gestito dall’ex-stella del Chelsea Dennis Wise, ha ritrovato stabilita economica e condotto campagne acquisti misurate ma puntuali, ma evidentemente adesso ha deciso di alzare il tiro. E Fabregas può essere il tassello ideale per dimostrare queste ambizioni, alzare il tasso tecnico ed esperienziale della rosa, e attirare futuri nuovi giocatori di alto livello.

Un’occasione di rilancio, per rimettersi in gioco in un campionato comunque di buon livello, e soprattutto in una location particolare: Como, e il lago limitrofo, rappresentano una lussuosa e affascinante meta turistica di fama internazionale.