HomeCalciomercatoChi è Erion Sadiku, giovane colpo per la mediana del Genoa

Chi è Erion Sadiku, giovane colpo per la mediana del Genoa

Il Genoa ha portato a termine un’operazione in prospettiva, assicurandosi Erion Sadiku: conosciamo meglio il giovane centrocampista kosovaro

Genoa sempre vigile sul mercato, ma non effervescente come in altre circostanze. Le ultime sessioni invernali avevano infatti visto i rossoblù tra i club più protagonisti sia in entrata che in uscita, facendo talvolta delle valutazioni errate che per poco non sono costate la permanenza in Serie A. Un errore che la società presieduta da Enrico Preziosi non sta ripetendo quest’anno, dato che ha portato a termine un numero limitato di operazioni.

Il mercato rossoblù ha regalato al tecnico Davide Ballardini sia rinforzi d’esperienza (come Kevin Strootman, proveniente dal Marsiglia) che giovani in cerca di affermazione (come gli juventini Portanova e Petrelli, con quest’ultimo ceduto in prestito alla Reggina fino al termine della stagione). Tra i colpi in prospettiva della compagine genoana figura anche Erion Sadiku, centrocampista classe 2002. Un talento il cui percorso in rossoblù partirà in Primavera per poi arrivare in prima squadra.

Sadiku
Fonte: @erionsadiku (Instagram)

Kosovaro di nascita, svedese d’adozione

Sadiku nasce il 23 gennaio 2002 ed è di nazionalità kosovara, ma la sua formazione calcistica è avvenuta in Svezia. Muove infatti primi passi nel mondo del calcio nelle file del Varberg, club con sede nell’omonima città e che quest’anno è arrivato per la prima volta a disputare il massimo campionato svedese. Dopo aver fatto tutta la trafila nelle giovanili, esordisce in prima squadra nel 2018.

Il suo approdo al calcio dei grandi avviene in concomitanza con un momento difficile del Varberg, che infatti a fine anno deve disputare i playout per rimanere nella seconda serie svedese. Dopo la sconfitta per 4-2 nella gara d’andata contro l’Oskarshamn, il club neroverde riesce a vincere il ritorno per 2-0 e conquistare la salvezza (anche grazie all’ottima prova di Sadiku in mezzo al campo). Una soddisfazione enorme, ma nulla a che vedere con quanto avvenuto l’anno dopo.

Contro ogni pronostico, il Varberg conquista la promozione in Allsvenskan e tra le sue fila si fa sempre più spazio il talento kosovaro (protagonista con 10 presenze e 1 assist). Le prestazioni fornite valgono a Sadiku la conferma in prima squadra per questa stagione, in cui risulta uno dei punti fermi della squadra con 24 presenze e 2 gol.

Il centrocampista classe 2002 viene notato dal ct dell’Under 21 kosovara (che lo convoca per il match contro l’Inghilterra valido per le qualificazioni agli Europei del 2021) e da diversi dirigenti in giro per l’Europa. La spunta il Genoa, che crede a tal punto nelle qualità del ragazzo da acquistarlo a titolo definitivo. Meteora di fine mercato o colpo alla Preziosi? Sarà il campo a dirlo.

Erion Sadiku: ruolo e caratteristiche

Sadiku è un centrocampista centrale, ben strutturato sul piano fisico e in grado di fare la differenza nei duelli arei con il suo metro e 80. Tuttavia, descriverlo solo come un elemento di quantità e fisicità sarebbe riduttivo: il ragazzo ha anche piedi buoni e sa creare gioco, oltre a distruggere quello avversario. Il suo score nell’ultimo campionato disputato dimostra infine che sta migliorando sul piano realizzativo.

Il suo apprendistato al Genoa comincia in Primavera, dove può ricoprire sia il ruolo di regista che quello di mezzala nel 3-5-2 solitamente messo in campo dal tecnico Luca Chiappino. Un modulo adottato anche in prima squadra da Davide Ballardini, che può quindi favorire il suo inserimento in prima squadra. Sta al talento kosovaro dimostrare il suo valore ed arrivare il prima possibile al Genoa dei grandi.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

0e571a370b7405f035ea1e969206dd1e?s=90&d=mm&r=g
Paolo Lora Lamia
Classe ’92, ho la vocazione del giornalismo sportivo fin dall’adolescenza. Adoro il calcio, la sua storia e una narrazione sportiva tesa ad emozionare più che a creare polemiche. Giornalista pubblicista dal 2019, cofondatore di Mondoprimavera.com, collaboratore presso Gruppo GEDI e La Giovane Italia e opinionista sportivo per Toscana TV. Ho un debole per il calcio inglese (e per il Liverpool in particolare).

Articoli recenti