Del Piero Juventus che ruolo avrà nel club

del piero
Fonte: Image Photo

Alessandro Del Piero sempre più vicino a un ritorno alla Juventus non più come calciatore ma in un’altra veste: scopriamo quale.

L’ex numero 10 bianconero Alessandro Del Piero sarebbe in pole position per ricoprire il ruolo di vicepresidente al posto del dimissionario Pavel Nedved, come riportato da alcuni quotidiani tra cui “La Gazzetta dello Sport”.

La nuova società che si andrà a costituire nelle prossime settimane dopo le dimissioni in blocco del consiglio di amministrazione, compreso il presidente Andrea Agnelli, dovrà di fatto ricostruire tutto da capo attingendo però a qualche nome di peso soprattutto evocativo nei confronti dei tifosi juventini ancora scossi da ciò che è successo.

Del Piero andrebbe a dare una mano in chiave operativa a Cherubini e ad Allegri, di fatto gli unici che rimarranno in carica dopo il terremoto societario che ha spazzato via il resto del l’organigramma.

Del Piero il messaggio

Per ora i messaggi di Del Piero sono all’insegna della prudenza anche se qualche parola sembra tendere a una specie di auto-candidatura. “Se mi dovessero chiamare per qualche consulenza io sarei a disposizione” ha dichiarato Del Piero a BeInSport.

Sui suoi canali social l’ex Pinturicchio ha voluto spiegare un po’ la sua situazione attuale. “La Juventus è una parte della mia vita, e nemmeno piccola. Per la mia storia, non sarò mai altro da quei colori. Come tutti i tifosi, seguo questa vicenda con grande attenzione e trasporto”.

Del Piero ha poi aggiunto: “Anche per il mio lavoro e il mio ruolo pubblico, in situazioni come queste inevitabilmente mi vengono chiesti commenti, e altrettanto inevitabilmente si scrive e si dice tanto. Questo però è un momento delicato per il club e adesso l’unica cosa che conta e che può fare chi ama la Juventus è mettere nelle migliori condizioni di lavorare le persone alle quali il club è stato affidato, per guidarlo in questa fase così complessa”

Infine Del Piero ha scritto: “È un compito di grande responsabilità che merita tutto il nostro supporto, è il momento di essere ancora più juventini. Per questo credo sia giusto non commentare notizie e indiscrezioni, che magari possono poi tramutarsi in speculazioni. Così faccio oggi e così farò per i prossimi giorni”.

E intanto un augurio: “Ci tengo soltanto ad augurare buon lavoro a tutti coloro che oggi si stanno occupando della Juventus, lo faranno con la professionalità, la dedizione e la passione – ne sono certo – che meritano il Club, i tifosi, la nostra maglia”.