De Paul alla Juventus: ecco perché l’affare è possibile

De Paul alla Juventus? Isolato e ignorato all’Atletico Madrid, l’argentino ex-Udinese potrebbe ritornare in Italia, ma con un’altra maglia bianconera.

Alla Juventus manca brillantezza, e forse il mercato di gennaio può dare una mano: nelle ultime ore si è infatti diffusa la notizia di un possibile contatto con l’Atletico Madrid per Rodrigo De Paul, che nell’estate del 2021 lasciava la Serie A per trasferirsi in Spagna, dove ora non si trova però più a suo agio.

Il suo acquisto potrebbe rivelarsi una vera e propria occasione, a livello tecnico ed economico, specialmente per una squadra che si è scoperta molto più fragile di quanto non sembrasse sulla carta, a causa dei tanti infortuni.

De Paul Juventus: perché può essere un affare

L’argentino ha disputato una buona annata, nel suo primo anno alla corte di Simeone, ma ora qualcosa si è incrinato. Innanzitutto a livello di prestazioni, e ora pare anche a livello personale con l’allenatore dell’Atletico: nei giorni scorsi, De Paul sarebbe stato visto a un concerto a Miami (ci sarebbero le foto) sebbene in quella data avesse chiesto un permesso al club per ragioni personali, adducendo come motivazione il padre malato.

Questo avrebbe compromesso ulteriormente il suo status all’interno delle gerarchie della squadra, e ora Simeone sarebbe più propenso a lasciarlo andar via alla prima occasione utile piuttosto che a lavorare per un suo reinserimento. E così De Paul entra nel mirino della Juventus per gennaio.

L’Atletico lo ha pagato 35 milioni all’Udinese, una cifra che sarebbe troppo alta, in questo momento, per i bianconeri di Torino, ma se davvero il club vuole disfarsene e il giocatore non intende rimanere a lavorare con Simeone, è probabile che si possa trovare un accordo al ribasso. Un’opzione, dato che la durata del contratto dell’argentino è fino al 2026, è quella del prestito semestrale con diritto di riscatto da discutere a fine stagione.