Cristiano Ronaldo in lacrime: il rimpianto panchina VIDEO

Cristiano Ronaldo in lacrime

Il Portogallo perde col Marocco ai quarti di finale del Mondiale e Cristiano Ronaldo termina in lacrime la partita

Un altro risultato clamoroso si è verificato tra le dune del Qatar. Il Marocco, dopo aver superato la Spagna, si è liberato anche del Portogallo, conquistando una storica semifinale, la prima di una nazionale africana ai Mondiali. Se da una parte la festa marocchina è incontenibile, dall’altra la disperazione portoghese è dilagante. Particolarmente affranto Cristiano Ronaldo, ripreso in lacrime nei tunnel dentro lo stadio dopo la sconfitta col Marocco. Termina in modo decisamente negativa l’avventura di CR7 in questo Mondiale, e forse in generale col Portogallo. Le lacrime di Ronaldo si accompagnano, in maniera inevitabile, al rimpianto di non aver potuto vedere in campo CR7.

Contro il Marocco, infatti, come con la Svizzera, Ronaldo è partito dalla panchina, lasciando spazio a Ramos. Ma se contro gli elvetici la scelta aveva ripagato, contro i nordafricani è stata tutt’altra musica. Il giovane centravanti è stato impalpabile e Ronaldo è entrato solo al 51′, sfiorando anche il gol dell’1-1 nel finale. Sicuramente l’esperienza di uno come CR7 in una partita così difficile avrebbe pesato, ma col senno di poi non si cambia la storia. Ciò che rimane sono le lacrime di Ronaldo, che calano il sipario sul Mondiale del Portogallo e sull’ultima chance di Cristiano di vincere il più ambito titolo che esista.

Cristiano Ronaldo ai Mondiali

È abbastanza verosimile che questo in Qatar sia stato l’ultimo mondiale della carriera di Ronaldo. Una storia non sempre semplice, che ha regalato moltissime delusioni al campione. Nel 2006 un giovanissimo CR7 ha contribuito al quarto posto dei lusitani, che si sono arresi solo in semifinale alla Francia dopo aver superato Olanda e Inghilterra. Quattro anni dopo, in Sudafrica, il Portogallo è capitolato presto, contro la Spagna futura campione del mondo agli ottavi di finale. Molto peggio è andata nel 2014, quando i lusitani sono usciti ai gironi piazzandosi dietro la Germania e gli USA.

Nel 2018 CR7 col suo Portogallo è riuscito ad arrivare solo agli ottavi di finale, cadendo con l’Uruguay. Questo mondiale in Qatar era la grande occasione per i lusitani, considerando anche un tabellone che, dopo l’eliminazione della Spagna, sembrava poter essere invitante. È arrivata invece la deludente sconfitta col Marocco, che chiude definitivamente la storia di Ronaldo ai Mondiali. Una storia fatta di delusioni, col miglior risultato ottenuto ad appena 21, la semifinale in Germania, e poi poche altre gioie. L’ultima immagine che rimarrà di Cristiano Ronaldo in un mondiale è quella delle lacrime dopo la sconfitta col Marocco, un pianto accompagnato da una bella dose di rimpianto.