Cosa è successo fuori dallo Stade de France

La finale di Champions tra Liverpool e Real Madrid ha fatto discutere anche per quanto accaduto fuori dallo Stade de France.

Ieri è andata in scena  l’ultimo atto di quest’appassionante edizione di Champions League. A trionfare è stato Il Real Madrid di Carlo Ancellotti, che ha superato il Liverpool grazie al gol, arrivato nella ripresa, di Vinicius Junior. A far discutere e non poco è stato però quanto accaduto fuori dallo Stade de France prima del fischio d’inizio.

Stade de France, cos’è successo prima di Liverpool Real Madrid

Quello che accaduto fuori dall’impianto transalpino può davvero essere descritto con una sola parola: caos. Un vero e flop dell’organizzazione, con la partita che ha preso il via con oltre mezz’ora di ritardo. Una vera e propria dalla nei controlli di sicurezza.  I tifosi inglesi sono infatti rimasti per molto tempo al di fuori dei cancelli, cercando di entrare allo stadio attraverso una rampa che porta al gate U sul lato ovest dell’impianto. La polizia francese ha però cominciato a usare lacrimogeni e spray al peperoncino sulla calca. La preoccupazione era quella che sarebbero potuti entrare supporters senza biglietto. A subire la pressione è stato però il pubblico regolarmente in fila.

Il bilancio è di 238 feriti lievi e di 68 persone fermate, ma la sensazione è che il tutto si sarebbe davvero potuto trasformare in tragedia. Fortunatamente la folla ha, nel complesso, mantenuto la calma e la serenità. La vicenda però è ben lontana dalla parola fine. Infatti il Liverpool ha chiesto l’apertura di un’indagine: “Siamo estremamente delusi dalla rottura del perimetro di sicurezza e dai problemi di accesso allo stadio che i tifosi del Liverpool hanno dovuto affrontare questa sera allo Stade de France“, questa la nota del club.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI